Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Province, Roma e Milano insieme contro il digital divide

18 Mag 2009

Partecipazione comune ai bandi Ue, sviluppo del mercato del lavoro,
un portale internet, l'istituzione di un premio per i migliori
talenti emergenti. Questo i punti del protocollo d'intesa
siglato questa mattina tra i presidenti delle province di Roma e
Milano, Nicola Zingaretti e Filippo Penati, per sostenere
l'innovazione e la creatività. Un protocollo, ha detto
Zingaretti, che punta a «promuovere la progettazione e la
realizzazione di azioni e iniziative congiunte a sostegno
dell'innovazione e dei settori economici della creatività»,
motore «di sviluppo fondamentale del nostro paese».

Primo passo sarà l'istituzione di un gruppo di lavoro comune
per lo scambio di esperienze e delle migliori pratiche in materia
di supporto all'innovazione e ai settori economici della
creatività, di sviluppo delle tecnologie e delle reti di
comunicazione, di interscambio a servizio della creatività e per
la riduzione del digital divide. Con questo accordo, inoltre, le
due amministrazioni provinciali si propongono di rafforzare i
rapporti tra università, scuole di specializzazione post
universitaria e imprese creative presenti su rispettivi territori
per favorire lo sviluppo di sinergie e programmi di formazione e
informazione.

Si vuole mettere in campo, inoltre, «una nuova strategia di
marketing internazionale – ha detto Penati – per incentivare
l'arrivo di talenti stranieri». Il gruppo di lavoro, in
particolare, si dovrà occupare di verificare le opportunità di
finanziamento alle imprese creative offerte dai bandi europei e di
analizzare l'andamento del mercato del lavoro nelle industrie
creative. Attraverso gli osservatori presenti nelle due provincie,
con questa collaborazione si vuole sviluppare una tassonomia delle
professioni creative e una maggiore conoscenza delle opportunità
occupazioni esistenti all'interno del settore per rendere
sempre più incisive le politiche di matching tra domanda e offerta
di lavoro.

Le province di Roma e Milano, inoltre, hanno annunciato di voler
arrivare alla definizione di un «portale della creatività» per
favorire lo sviluppo di reti tra gli addetti del settore,
realizzare un market place virtuale che renda più facili i
rapporti di filiera orizzontali e verticali e l'incontro tra
domanda e offerta di lavoro e professionalità. Il protocollo
d'intesa, infine, prevede l'istituzione di un premio
annuale rivolto ai «talenti emergenti» nelle industrie creative
di Roma e Milano.