Roma rinnova i servizi digitali, sul piatto 11 milioni - CorCom

IL BANDO

Roma rinnova i servizi digitali, sul piatto 11 milioni

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il bando di gara europeo per l’aggiornamento dei sistemi di Pec e per la realizzazione del portale istituzionale unitario. L’assessore Marta Leonori: “Vogliamo rendere la città all’altezza delle sfide innovative”

21 Lug 2014

F.Me.

Il “sistema” web del Comune di Roma sarà completamente rinnovato. E’ stata pubblicata oggi, sulla Gazzetta Ufficiale, la gara europea per l’affidamento dei servizi di sviluppo, manutenzione, gestione applicativa, hosting dei portali web e di Posta Elettronica e Posta Elettronica Certificata (Pec) di Roma Capitale, per un importo di 11 milioni di euro per tre anni.

Partendo dai dieci contratti esistenti, l’assessorato alla Roma Produttiva ha provveduto ad una razionalizzazione dei servizi affidati: oltre a produrre un efficientamento si avrà un risparmio di un milione di euro già alla base d’asta. L’aggiudicazione avverrà non solo sulla base dell’offerta economicamente più vantaggiosa, ma anche dei servizi innovativi proposti (65 punti su 100 saranno dedicati al progetto tecnico e 35 al valore economico più vantaggioso).

Le offerte dovranno essere inviate entro il 26 settembre prossimo.

Molte le novità anche legate all’evoluzione tecnologica verso sistemi web 2.0. Gli obiettivi della gara sono infatti: aggiornare le piattaforme tecnologiche, la reingegnerizzazione dei contenuti offerti in modalità multicanale, l’incremento delle interazioni con gli utenti, la creazione di un Portale Istituzionale unitario. Per garantire il risultato, è anche previsto un sistema di monitoraggio contrattuale, relativo alle verifiche di esecuzione dei servizi e un sistema puntuale di penali nel caso di inadempienze da parte dei gestori. Inoltre, per la prima volta viene introdotto l’obbligo contrattuale, in caso di controversie, di arrivare alla mediazione per tentativi di conciliazione prima di adire il foro competente. I numeri attuali del portale contano circa 20 milioni di visitatori l’anno, oltre 77 milioni di pagine visualizzate, circa 3 milioni di richieste di servizi da parte dei cittadini, 40.000 pagine attive e circa 25.000 utenze interne.

“Modernizzare i servizi tecnologici del Campidoglio e adeguarli agli standard internazionali di comunicazione tra Amministrazione e utenti rappresenta per noi una scelta precisa – dice Marta Leonori assessore alla Roma Produttiva- Rendere Roma all’altezza delle sfide della modernità, avvicinarci ai bisogni dei cittadini e intercettare tutte le potenzialità che le nuove tecnologie sono in grado di offrire. Rendere il portale di Roma un vero portale di servizi, per i cittadini, per le imprese, per i turisti e per l’Amministrazione. E aprire a tutti gli strumenti di interazione. Uno strumento di comunicazione e servizi che va nella direzione della digitalizzazione proposta dal governo” ha dichiarato