Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL PIANO

Scuola digitale, il Miur finanzia oltre mille “laboratori” di didattica 4.0

Pubblicata la graduatoria delle iniziative volte alla realizzazione di ambienti di apprendimento basati sull’utilizzo di tecnologie all’avanguardia. Campania e Lombardia le regioni con il maggior numero di progetti approvati. Sul piatto 22 milioni

16 Gen 2019

F. Me

Oltre mille progetti per gli ambienti didattici innovativi. Il Miur ha pubblicato la graduatoria delle iniziative finanziate – a dicembre era stato pubblicato un bando ad hoc – per la creazione di ambienti di apprendimento capaci di integrare nella didattica l’utilizzo di tecnologie all’avanguardia. Ventidue milioni di euro le risorse a disposizione, 1.115 le proposte finanziate, di cui 663 nel I ciclo di istruzione e 452 nel secondo. Le Regioni con il maggior numero di progetti approvati sono Campania (152) e Lombardia (130), seguite da Piemonte (119), Lazio (88), Veneto e Puglia (entrambe queste ultime con 78 progetti ciascuna approvati).

“In tempi rapidissimi, a meno di un mese dalla chiusura dell’avviso – dice il ministro Marco Bussetti – diamo avvio alla realizzazione di nuovi ambienti di apprendimento in oltre mille scuole italiane, che prevedono dotazioni tecnologiche innovative per l’utilizzo della realtà virtuale e aumentata nella didattica, della robotica educativa, del pensiero computazionale, della stampa 3D. Con questa misura diamo un forte impulso per diffondere nella scuola un nuovo modo di concepire l’aula, attrezzandola con arredi e dispositivi che favoriscano metodologie didattiche innovative”.

All’avviso per la presentazione delle candidature dello scorso mese di dicembre hanno risposto oltre 5.000 istituzioni scolastiche, un numero record per le azioni del Piano Nazionale Scuola Digitale.

“A questa grande richiesta di innovazione che giunge dalle scuole italiane e che conferma l’interesse delle scuole verso le nostre iniziative – conclude Bussetti – rispondiamo finanziando subito, già in questo anno scolastico, le prime 1.115 scuole”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

M
miur
S
scuola digitale

Articolo 1 di 3