Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

INNOVAZIONE

Spid, ecco il nuovo tariffario Agid: sprint ai servizi privati

Elaborato in una logica pay per use, il “listino” diminuisce in modo significativo i prezzi per i fornitori. Obiettivo: stimolare la diffusione dell’identità digitale anche fuori dalla PA

25 Giu 2019

Federica Meta

Giornalista

Un nuovo tariffario per spingere la diffusione di Spid (Sistema pubblico di identità digitale). L’Agenzia per l’Italia digitale ha approvato e pubblicato il listino prezzi per i service provider privati che intendono utilizzare Spid come sistema di accesso ai propri servizi.

“Le nuove tariffe, che vanno nella direzione di una più ampia sostenibilità, aprono Spid all’accesso dei privati”, spiega Agid annunciando che è imminente il lancio del primo servizio privato accessibile con il pin unico.

Il modello definisce le logiche di calcolo dei corrispettivi che i Fornitori di Servizi privati devono corrispondere ai Gestori dell’Identità digitale, individuando una logica di tipo “pay per user”.

Il modello di pricing individua due differenti scenari, legando il prezzo degli accessi al numero e alla tipologia di attributi richiesti dal Fornitore di Servizi:

  • Accessi in modalità “Autenticazione”: autenticazioni Spid con richiesta dei soli attributi dell’anagrafica del Titolare
  • Accessi in modalità “Registrazione”: autenticazioni Spid con richiesta di attributi non legati all’anagrafica del Titolare ed eventuale richiesta di attributi dell’anagrafica del Titolare.

Se, all’interno dello stesso periodo di fatturazione, un utente unico acceda allo stesso Fornitore di Servizi sia in modalità “Autenticazione” che in modalità “Registrazione”, il service provider paga un unico corrispettivo calcolato sulla base delle tariffe per gli accessi in modalità “Registrazione”.

Ecco il nuovo listino

Utenti unici per anno/IdPLogin in modalità“Autenticazione” con credenziali di livello 1 o 2Login in modalità“Registrazione” con credenziali di livello 1 o 2Login in modalità“Autenticazione” con credenziali di livello 3Login in modalità“Registrazione” con credenziali di livello 3
0 ‐ 10000 €3,5 €0 €7 €
> 10000,4 €3,5 €7 €7 €

Nel caso in cui, all’interno dello stesso periodo di fatturazione, un utente unico acceda allo stesso Fornitore di Servizi sia con credenziali di livello 3 che con credenziali di livello 1 o 2, il Fornitore di Servizi pagherà solo il corrispettivo previsto per gli accessi con credenziali di livello 3. Al fine di facilitare l’ingresso nel Circuito Spid di Fornitori di Servizi di piccole dimensioni e incentivare la sperimentazione del Servizio, si prevede la gratuità per i primi 1000 utenti unici che accedono in modalità ‘autenticazione’ per ciascuna coppia Fornitore di Servizi / Gestore dell’Identità digitale. Le tariffe sono Iva esclusa e il pagamento entro 30 giorni dalla data di fatturazione.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

A
agid
I
identità digitale
P
prezzi
S
spid

Articolo 1 di 5