IL BANDO

Telefonia mobile per la PA, via alla gara Consip: sul piatto 67 milioni

La convenzione prevede la fornitura di 900mila utenze. Tra gli elementi innovativi l’attenzione riservata alla cybersecurity: si richiede che i provider siano dotati di una struttura per la prevenzione e gestione degli incidenti informatici

12 Mar 2019

F. Me

mobile-telefonia-160707183233

Via alla gara per la fornitura dei servizi di Telefonia mobile alle pubbliche amministrazioni, giunta alla ottava edizione.

Oggetto della gara Consip sono i servizi di telefonia mobile e trasmissione dati (sia in abbonamento sia in modalità ricaricabile); il noleggio e la manutenzione di terminali radiomobili (telefoni e tablet multi-brand per le diverse categorie previste), ulteriori servizi per utenti mobili (accesso alla Lan/Intranet dell’Amministrazione, SMS massivi, Emm – Enterprise Mobility Management, Fleet Management, applicazioni per lo Smart Working, applicazioni per il Mobile Payment).

La gara, che sarà aggiudicata con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa (70 punti tecnici e 30 economici) prevede la fornitura di un quantitativo massimo di 900mila utenze, corrispondenti a un valore base d’asta di 67 milioni di euro. La durata prevista della convenzione è di 18 mesi, con possibilità di proroga sino ad ulteriori 12 mesi.

Tra gli elementi innovativi della gara vanno annoverate le prescrizioni relative alla “Cyber Security, volte a garantire sicurezza degli accessi – anche in mobilità – ai sistemi delle amministrazioni e del fornitore, alla sicurezza dei terminali, alla protezione dei dati aziendali e personali. È richiesto che il fornitore sia dotato di una struttura per la prevenzione e gestione degli incidenti informatici, ed è richiesta l’adozione delle misure necessarie a limitare il rischio degli attacchi e ad eliminare eventuali vulnerabilità della rete.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

C
consip
C
cybersecurity