Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Web pagelle ed e-ticket nella bozza del Dl Sviluppo

Addio alla carta a partire dal 2013, anno in cui è previsto anche il via alle procedure online per iscrizioni e pagamento delle tasse scolastiche. Per bus e metro i biglietti saranno tutti “elettronici”

19 Ott 2011

Pagelle online e biglietto elettronico per i bus. Sono due
provvedimenti inseriti nella bozza del decreto Sviluppo. Per quanto
riguarda le pagelle saranno esclusivamente online dal 2013, insieme
ai certificati scolastici. "Al fine di semplificare e
migliorare il quadro delle comunicazioni scuola-famiglia – si legge
nel testo – riducendone i costi connessi, a decorrere dal primo
gennaio 2013, le istituzioni scolastiche pubbliche di ogni ordine e
grado adottano, senza nuovi o maggiori oneri a carico della finanza
pubblica, procedure telematiche per rilasciare le pagelle e i
certificati scolastici in formato elettronico, per la gestione
informatizzata delle carriere degli studenti e per consentire le
iscrizioni e i pagamenti delle tasse scolastiche online,
avvalendosi, secondo le modalità definite con decreto, dei servizi
resi a tale scopo disponibili dai sistemi informativi del ministero
dell'Istruzione, dell'Università e della
Ricerca".

Le pagelle e i certificati, si legge ancora nella bozza,
"sostituiscono gli equivalenti documenti cartacei e sono resi
disponibili agli interessati sul web tramite posta elettronica o
altra modalità digitale". Si potrà comunque richiedere
"senza nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica" le
copie cartacee dei documenti elettronici.

Arriva anche il biglietto elettronico per bus e metro. "Al
fine di incentivare l'uso degli strumenti elettronici per
migliorare i servizi ai cittadini nel settore del trasporto
pubblico locale, riducendone i costi connessi – dice la bozza di dl
– le aziende di trasporto pubblico locale adottano sistemi di
bigliettazione elettronica e di pagamento interoperabili a livello
nazionale".