Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

L’INIZIATIVA

La privacy policy aziendale? Diventa un fumetto

Al via l’iniziativa dell’Istituto italiano per la privacy realizzata con la scuola di fumetto di Cassino. Attraverso un motore automatico, le policy sul trattamento dati si trasformano in una “storia” illustrata. Il presidente Bolognini: “Primo progetto del suo genere in Europa”

08 Lug 2019

A. S.

Suscitare l’interesse degli utenti e fornire loro uno strumento semplificato per essere al corrente della privacy policy delle aziende con cui entrano in contatto: potranno infatti, prima di sottoscrivere l’informativa, consultarla sottoforma di fumetto. Un modo per evitare, come spesso accade, che le informative privacy vengano sottoscritte senza essere lette e comprese dagli interessati. E’ l’iniziativa dell’Istituto italiano privacy, che ha ideato questo progetto in collaborazione con la Scuola fumetto di Cassino: si tratta di un motore di generazione automatizzata di privacy policy che potrà essere utilizzato gratuitamente dai titolari di trattamento dei dati, e che a tre giorni dal lancio può già contare su mille adesioni di enti, aziende, studi professionali e agenzie.

Per mettere a punto l’informativa “a fumetti” basterà seguire le istruzioni sul sito https://www.fumetto.istitutoitalianoprivacy.it e inserire le informazioni richieste (il nome del titolare del trattamento, la tipologia dei dati trattati, la finalità del trattamento, i termini di conservazione dei dati ecc.), e il generatore automatico creerà un documento pronto all’utilizzo, “particolarmente utile – spiega l’istituto italiano privacy – nel momento in cui è rivolto a soggetti con grado di attenzione più basso, come per esempio i più piccoli, che non hanno maturità tale da leggere una lunga informativa, spesso ardua da comprendere anche per un adulto”.

“Si tratta – spiega Luca Bolognini, il presidente dell’Istituto Italiano per la Privacy e ‘legal designer’ del motore automatizzato con Letizia Macrì – del primo progetto nel suo genere in Europa, reso possibile dal lavoro concertato di un team di informatici e legali in collaborazione con la Scuola Fumetto di Cassino. Il sistema è completamente gratuito e a disposizione della collettività: abbiamo voluto essere i primi in Italia e in Europa a immaginare l’informativa a fumetti e a farlo a favore di tutti. Progettare questo generatore automatico di privacy policy a fumetti è stata una divertente esperienza da ‘data protection designer’. L’Istituto Italiano per la Privacy e la Valorizzazione dei Dati (Iip) sta già ricevendo richieste da parte di aziende ed enti che vogliono crearsi la loro ‘storia’ personalizzata – conclude Bolognini – con l’aiuto del nostro know how. Ecco che, da un regalo alla collettività, si possono innescare belle opportunità di sviluppo per giovani ricercatori legali e informatici”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

L
luca bolognini

Aziende

I
istituto italiano privacy

Approfondimenti

D
dati personali
P
privacy

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link