Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

CONCORRENZA

Antitrust, entra in carica il presidente Roberto Rustichelli

Il magistrato, nominato dai presidenti di Camera e Senato, si insedia alla guida dell’authority: “Onorerò l’incarico con gli stessi valori di indipendenza, imparzialità e terzietà a cui mi sono ispirato finora”

06 Mag 2019

A. S.

Si è insediato alla presidenza dell’Autorità garante per la Concorrenza nel mercato Roberto Rustichelli, nominato alla guida dell’authority il 20 dicembre dalla presidente del Senato, Maria Elisabetta Casellati, e dal presidente della Camera Roberto Fico. L’insediamento alla guida dell’authority del magistrato arriva dopo il nulla osta ricevuto dal Consiglio superiore della magistratura il 17 aprile, con l’autorizzazione al collocamento fuori ruolo.

“Onorerò l’incarico affidatomi con gli stessi valori di indipendenza, di imparzialità e di terzietà a cui mi sono ispirato nei miei tanti anni di attività in magistratura – afferma il nuovo presidente dell’Antitrust – Continuerò a ritenere le Istituzioni un faro per la mia vita professionale e personale, che ora mi vede in un nuovo ruolo di cui sento la grande responsabilità per garantire l’indipendenza dell’Autorità, nonché per tutelare l’interesse dei cittadini e delle imprese”.

Nato nel 1961 a Ravenna, Rustichelli è laureato in giurisprudenza e in Scienze economiche e gestionali. Al momento della nomina era presidente del Collegio B del Tribunale delle Imprese di Napoli con competenza, tra l’altro, sulle controversie risarcitorie per violazione della normativa antitrust per l’intero Sud Italia, nonché Presidente di Sezione della commissione Tributaria Provinciale di Napoli. In precedenza aveva ricoperto il ruolo di vice capo di gabinetto del ministro delle Attività produttive ed è stato Consigliere giuridico presso la Presidenza del Consiglio dei ministri in diversi governi. Dal 2009 al 2013 è stato anche membro del Comitato nazionale per la lotta contro le frodi comunitarie.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link

Articolo 1 di 2