BT, il ceo Jansen positivo al Coronavirus. Ma l'azienda non si ferma - CorCom

IL CASO

BT, il ceo Jansen positivo al Coronavirus. Ma l’azienda non si ferma

Il manager in isolamento ha allertato i numerosi partner incontrati in settimana. E annuncia che continuerà a lavorare in smart working. Nessun impatto sull’operatività dei dipendenti

13 Mar 2020

A. S.

Il Ceo di Bt, Philip Jansen, è positivo al Covid-19. A renderlo noto è lo stesso manager in una nota: “Ho incontrato diversi partner industriali nell’ultima settimana – afferma – e ho pensato che la cosa più responsabile da fare fosse informarli della situazione con tempestività”. Jansen ha anche rassicurato che seguirà scrupolosamente i protocolli di quarantena stabiliti dalle autorità sanitarie britanniche per i positivi al Coronavirus, e che per le prossime settimane continuerà a svolgere il suo compito da remoto, affermando che non ci saranno ritardi né blocchi sulle attività dell’azienda. 

L’operatore ha contemporaneamente reso pubblico che prenderà ogni iniziativa del caso, come stabilito dalla “Public Health England”, per la sanificazione “piena e profonda di gran parte degli uffici della società, assicurando che tutti i dipendenti che hanno avuto contatti con il manager saranno avvisati velocemente”. Al 12 marzo i casi accertati di Covid-19 in Uk secondo la Bbc sono 512.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

P
Philip Jansen

Aziende

B
Bt

Approfondimenti

C
coronavirus
C
covid-19