Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LA NOMINA

Intel, è ufficiale: il nuovo ceo è Robert Swan

Dopo sette mesi di interim il manager viene confermato alla guida del colosso statunitense dei chip. Succede a Brian Krzanich, allontanato a giugno per aver avuto una relazione con una dipendente. E ora si apre la ricerca per il nuovo Cfo

31 Gen 2019

A. S.

Intel conferma Robert Swan nella carica di ceo. Il manager guidava la multinazionale con un interim da giugno, quando il suo predecessore, Brian Krzanich, fu allontanato per aver avuto una relazione, pur consensuale, con una dipendente, violando così la policy aziendale.

Swan, 58 anni, Cfo della multinazionale dal 2016, diventa così il settimo ceo dell’azienda ed entra a far parte anche del Board del colosso dei chip.

La decisione ha portato “a cascata” alla nomina ad interim come Chief financial officer di Todd Underwood, vicepresidente delle finanze e direttore di Corporate planning and report della società, mentre è aperta la caccia al nuovo Cfo, con le selezioni che stanno riguardando sia manager interni che esterni.

“Swan è il leader giusto per guidare Intel nella prossima era di crescita”, afferma Andy Bryant, presidente del cda di Intel, spiegando come l’azienda in questo periodo sia stata impegnata in un ampio processo di valutazione di candidati sia interni al gruppo sia provenienti da altre aziende.

La carriera di Swan è iniziata in General Electric, dove il manager ha ricoperto in 15 anni di permanenza diversi ruoli con responsabilità finanziarie.

“E’ stata importante – così il Cda motiva la propria scelta – la performance straordinaria di Bob da Ceo ad interim negli ultimi sette mesi, come riflesso dai risultati straordinari del 2018″. I risultati dell’azienda per il 2018 sono infatti stati da record per ricavi, utili e profitti per azione.

“Questo è un periodo eccitante per Intel – afferma Swan – siamo nel pieno della trasformazione dell’azienda al fine di perseguire le opportunità mai così grandi”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

B
Brian Krzanich
R
Robert Swan

Aziende

I
intel

Approfondimenti

B
Brian Krzanich
C
chip

Articolo 1 di 5