Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LA NOMINA

Italiaonline, Gianluca Pancaccini è il nuovo Chief technology officer

Aveva ricoperto in passato ruoli in Tim, Wind, gruppo Mps e Olivetti. Il Ceo Converti: “Le sue qualità lo hanno reso negli anni uno dei più riconosciuti e stimat manager IT su mercato italiano”

30 Nov 2017

Gianluca Pancaccini è il nuovo Chief technology officer di Italiaonline. Nato a Lucca e laureato in Informatica all’Università di Pisa, proviene da Tim dove ha ricoperto il ruolo di Chief information officer, nonché di presidente e amministratore delegato di Telecom Italia Information Technology, azienda interamente controllata da Tim.

La sua carriera, si legge in una nota della società, ha inizio nel 1985 come consulente presso l’Unesco a Parigi, fino all’ingresso in Olivetti, dove arriva a ricoprire la carica di responsabile del laboratorio multimedia di Pozzuoli.

Nel 2000 entra nella direzione Ict di Wind fino ad assumere l’incarico di Cio. In seguito, dal 2008 al 2011, ricopre il ruolo di direttore generale del Consorzio operativo gruppo Mps, società cui è affidata l’Ict e la gestione dei servizi di back-office del Gruppo.

“Ho conosciuto Gianluca ai tempi della grande Olivetti, dove entrambi abbiamo ricevuto la formazione manageriale e informatica ed abbiamo successivamente lavorato insieme anche in Wind – afferma Antonio Converti, ceo di Italiaonline – ne apprezzo da sempre le competenze manageriali e tecniche oltre alle caratteristiche umane che lo hanno reso, negli anni, uno dei più riconosciuti e stimati manager IT sul mercato italiano. In quanto prima internet company del Paese, è stato naturale pensare a un professionista della statura di Gianluca per un ruolo così strategico nel proseguire l’evoluzione del nostro core business e la mission di guida digitale delle imprese italiane. È quindi con particolare piacere – conclude – che saluto il suo ingresso nella nostra azienda. A lui e al suo team vanno i miei migliori auguri di buon lavoro”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

I
Italiaonline

Articolo 1 di 4