Nokia batte le attese e rivede al rialzo la forchetta del fatturato annuale - CorCom

LA TRIMESTRALE

Nokia batte le attese e rivede al rialzo la forchetta del fatturato annuale

Risultato operativo per 682 milioni di euro. Fatturato a 5,3 miliardi (+4,3%), oltre le previsioni degli analisti. Per il 2021 previste vendite nette tra 21,7 e 22,7 miliardi di euro, rispetto ai 20,6 e 21,8 miliardi stimati finora

29 Lug 2021

Veronica Balocco

Il gigante finlandese delle tlc Nokia ha riportato un utile operativo del secondo trimestre più alto delle stime e ha alzato le prospettive per l’intero anno.
L’utile operativo della società nel periodo aprile-giugno è salito a 682 milioni di euro da 423 milioni di euro di un anno prima, battendo la stima media di 408 milioni di euro del sondaggio Refinitiv. Il fatturato si è attestato a 5,3 miliardi (+ 4,3%), contro le previsioni degli analisti che si attendevano ricavi inferiori, a 5,15 miliardi.

Sulla scia dei risultati del trimestre, Nokia ha, come previsto, alzato le sue previsioni annuali, affermando che continuerà a lavorare con i suoi clienti per sviluppare e implementare nuovi servizi, e per migliorare la qualità dei suoi prodotti. Il gruppo, spinto dalla “continua crescita del proprio business” aveva già avvertito a metà luglio che avrebbe alzato le previsioni senza fornire cifre. Secondo le nuove stime, per il 2021 Nokia prevede vendite nette comprese tra 21,7 e 22,7 miliardi di euro (rispetto ai 20,6 e 21,8 miliardi attesi finora).

Lundmark: “Buona base per il 2021”

“Data la forza del nostro inizio del 2021, stiamo rivedendo al rialzo le nostre prospettive per l’intero anno. Abbiamo implementato la nostra strategia più velocemente del previsto nella prima metà dell’anno, il che ci dà una buona base per l’intero 2021″, ha affermato Pekka Lundmark, alla guida del gruppo dall’estate del 2020.

quiz
[QUIZ] Sei pronto per garantire una customer connection eccellente?
CRM
Digital Transformation

“Il momento clou del secondo trimestre è stato il lancio sulle reti mobili dei nostri nuovi prodotti radio e banda base AirScale con un’efficienza energetica superiore fino al 75% – ha aggiunto -, contribuendo a ridurre il nostro impatto ambientale e la più leggera antenna attiva Mimo 32Trx massiccia sul mercato. In Network infrastructure abbiamo sostenuto una crescita a due cifre e nella seconda metà abbiamo in programma una serie di lanci di prodotti per rafforzare ulteriormente la nostra differenziazione. I servizi cloud e di rete stanno facendo buoni progressi nel riequilibrio del suo portafoglio e Nokia technologies continua a crescere con due accordi di licenza con produttori automobilistici, tra cui Daimler”. “Nel complesso – ha concluso Lundmark -, sono molto contento dei progressi fatti nel primo tempo. Voglio ringraziare tutto il nostro team per il loro duro lavoro e impegno”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4