Qualcomm punta all'automotive, sul piatto 4,6 miliardi di dollari per Veoneer - CorCom

L'OPERAZIONE

Qualcomm punta all’automotive, sul piatto 4,6 miliardi di dollari per Veoneer

Annunciata una proposta di acquisizione dell’azienda svedese che produce sistemi di assistenza avanzata alla guida. Il controvalore è di 37 dollari per azione

06 Ago 2021

Veronica Balocco

Qualcomm Incorporated ha annunciato oggi di aver presentato un’offerta per acquisire la società svedese Veoneer per 37 dollari per azione, in una transazione interamente in contanti. L’offerta, approvata dal consiglio di amministrazione di Qualcomm, non richiede l’approvazione degli azionisti e non prevede condizioni di finanziamento. Si tratta, nel dettaglio, di una proposta del valore complessivo di 4,6 miliardi di dollari, che supera l’analoga offerta presentata dalla canadese Magna International.

Verso una strategia di crescita nell’Automotive

Questa proposta di acquisizione è coerente con la strategia di crescita e diversificazione di Qualcomm. La società statunitense di semiconduttori sta infatti cercando di allargare i propri affari oltre il mercato dei chip per gli smartphone e punta al settore dell’auto, dove le componenti elettroniche ricoprono ormai un ruolo centrale nella produzione e nello sviluppo. Veoneer, in particolare, produce sistemi di assistenza avanzata alla guida.
“Mentre lindustria automobilistica continua a trasformarsi, sta diventando sempre più importante per le case automobilistiche avere un partner che sviluppi piattaforme orizzontali che guidino l’innovazione e consentano la concorrenza – ha affermato Cristiano Amon, presidente e ceo di Qualcomm -. L’acquisizione proposta riunirà le nostre soluzioni automobilistiche leader del settore con le risorse di guida assistita di Veoneer per fornire una piattaforma Adas competitiva e aperta alle case automobilistiche e ai fornitori di livello 1 su larga scala”.

WEBINAR
21 Ottobre 2021 - 17:00
Stai sfruttando tutti gli incentivi a disposizione? Scopri le opportunità fiscali e tecnologiche!

Finanziamento con risorse di cassa esistenti

Qualcomm finanzierà la transazione con risorse di cassa esistenti e, pertanto, la sua offerta non è soggetta ad alcuna contingenza o condizione di finanziamento. La società si è detta pronta ad avviare immediatamente un processo di diligenza mirato, che prevede di poter completare in breve tempo. Sebbene Qualcomm non ritenga che vi siano problemi di autorizzazione normativa sostanziale in relazione alla sua offerta, accetterà le stesse disposizioni normative dell’accordo Magna, rispetto al quale ritiene di offrire un valore superiore oltre alla certezza dell’operazione per gli azionisti.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5