LA NOMINA

Realme Italia, Pietro Paolo Rimonti è il nuovo senior vice president

Al manager la responsabilità di guidare lo sviluppo delle nuove strategie: “Nel Paese abbiamo raggiunto il quinto posto tra i brand di telefonia e puntiamo a ottenere una quota di mercato del 10% entro il 2022”

07 Mar 2022

A. S.

Paolo Rimonti

Pietro Paolo Rimonti è il nuovo senior vice president di realme Italia: avrà il compito di guidare l’azienda nello sviluppo di nuove strategie e opportunità di business su un mercato, quello italiano, in cui il brand ha registrato una crescita a tripla cifra nel quarto trimestre 2021, con un +3611% secondo le ultime rilevazioni Canalys, confermandosi come il marchio di smartphone in più rapida crescita nel mercato.

Laureato in Ingegneria Elettronica presso l’Università Federico II di Napoli, Pietro Paolo Rimonti, si legge in una nota dell’azienda, ha maturato una significativa esperienza in aziende come Uniden Italia, Ascom Safnat, Sgs Thomson e Olivetti, fino al 1995 quando è stato nominato prima Sales Director di Samsung Electronics e successivamente senior vice president della divisione Telecom. Posizione dalla quale ha siglato partnership strategiche con i principali operatori del Paese, fino a ottenere il premio da Samsung Korea “per l’ideazione e la realizzazione di un sistema per la gestione dell’assistenza tecnica – recita il comunicato – divenuto case study al Politecnico di Milano.

Dopo questa esperienza Rimonti è stato nominato Svp di Huawei con la responsabilità del business development per Vodafone e, nel 2011, ha avviato la sua esperienza imprenditoriale fondando una società di consulenza strategica, Giomax Corporation, che ha guidato come Chief executive officer fino al febbraio 2022, quando ha assunto la carica di presidente.

“Sono entusiasta di poter offrire la mia pluridecennale esperienza nel settore ad un’azienda giovane e in forte crescita come realme – commenta Rimonti – I dispositivi realme stanno conquistando i consumatori di tutto il mondo e sono certo che anche in Italia saremo in grado di stupire i giovani grazie a prodotti e tecnologie all’avanguardia e design di tendenza, vicini alle loro esigenze. In Italia abbiamo raggiunto il quinto posto tra i brand di telefonia e puntiamo ad ottenere una quota di mercato del 10% entro il 2022”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

P
Pietro Paolo Rimonti

Aziende

H
Huawei
R
realme
S
samsung

Approfondimenti

S
smartphone

Articolo 1 di 4