LA NOMINA

San Marino, Stefano Mele confermato alla guida dell’Autorità Ict

Secondo mandato per l’avvocato, partner e responsabile cybersecurity dello studio legale Gianni & Origoni: rimarrà in carica per i prossimi tre anni

21 Gen 2022

A. S.

Il Consiglio Grande e Generale di San Marino ha confermato per il prossimo triennio il mandato di Stefano Mele alla presidenza  dell’Autorità della Tecnologia dell’Informazione e della Comunicazione della Repubblica di San Marino, authority che corrispondente all’Agcom italiana. L’avvocato, partner dello studio legale internazionale Gianni & Origoni, da aprile 2021 – dove è responsabile del dipartimento dedicato alla Cybersecurity ed è co-responsabile di quello Privacy – è esperto in materia di Ict, Privacy & Cybersecurity Law.

Oltre alla presidenza dell’Autorità sammarinese – si legge in una nota – Mele ricopre incarichi anche presso il Comitato Atlantico Italiano, dove è membro del Consiglio Direttivo e Presidente della Commissione Sicurezza Cibernetica, e presso la Camera di Commercio americana in Italia (AmCham), dove è Presidente del “Gruppo di lavoro sulla Cybersecurity”. È inoltre uno dei sette avvocati a livello mondiale chiamati nel Regulatory and Governance Committee del Consiglio di Amministrazione di Neom, la smart region in costruzione in Arabia Saudita.

L’Autorità della Tecnologia dell’Informazione e della Comunicazione della Repubblica di San Marino, istituita ai sensi del Decreto Delegato n. 146/2018, è l’organo indipendente deputato al controllo e alla vigilanza dei pubblici servizi Ict, delle infrastrutture e delle reti dedicate alle telecomunicazioni, nonché alla regolazione, controllo dei prestatori di servizi fiduciari e prestatori di servizi afferenti all’informatica pubblica.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

S
Stefano Mele

Aziende

A
agcom

Approfondimenti

C
cybersecurity
I
ict
P
privacy
T
Telecomunicazioni

Articolo 1 di 2