Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL CASO

Apple si scusa e “sconta” le batterie: basterà per riconquistare la fiducia dei clienti?

Il rallentamento dei “vecchi” modelli per garantirne una maggiore longevità non ha convinto. L’azienda, accusata di voler spingere l’acquisto dei nuovi modelli, corre ai ripari. Da gennaio sconto di 29 dollari per le batterie

29 Dic 2017

Mila Fiordalisi

Direttore

“We apologize”. Le scuse sono arrivate. Ma Apple sa bene che per mettere a tacere le polemiche che si sono scatenate attorno alla notizia del “rallentamento” di alcuni modelli di iPhone, le scuse non bastano.

In una lunga lettera di scuse e spiegazioni pubblicata sul sito Apple.com e indirizzata a tutti i clienti , l’azienda conferma quanto già dichiarato nei giorni scorsi e cioè che il rallentamento degli smartphone in questione è stato necessario per garantire una maggiore durata della batteria e non dunque per “indurre” all’acquisto di nuovi modelli – questa l’accusa mossa alla società da molti clienti che ha scatenato il putiferio.

Nelle prime righe della missiva Apple parla di “misunderstanding” sulla questione e spiega passo dopo passo il funzionamento delle batterie e gli eventuali rischi a carico dei detentori dei “vecchi” modelli. E puntualizza che per prevenire eventuali “shutdown” già un anno fa era stato rilasciato un aggiornamento software destinato alla generazione “6” e ad alcuni modelli della “7” per aumentarne le performance.

Ad ogni modo viste le polemiche, per venire incontro ai clienti e riconquistare la loro fiducia l’azienda annuncia un piano di sconti sull’acquisto di nuove batterie a partire dal 1° gennaio 2018. E la campagna durerà tutto l’anno. In dettaglio, i possessori di iPhone6 o di modelli più recenti che necessitano la sostituzione di batterie al fine di garantire le migliori performance degli smartphone, potranno acquistare nuove batterie al prezzo di 50 dollari dai 79 di listino, con uno sconto dunque di 29 dollari. Apple fa inoltre sapere che da inizio 2018 sarà rilasciato un aggiornamento software che consentirà ai clienti di avere conto puntualmente dello stato di salute dei proprio iPhone con una funzionalità ad hoc in modo da poter valutare un’eventuale sostituzione della batteria in tempi utili.

“Non abbiamo mai fatto e mai faremo qualcosa che intenzionalmente accorci la vita di un qualsiasi dispositivo Apple o leda l’esperienza dell’utente”, puntualizza l’azienda guidata da Tim Cook.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

A
apple
B
batterie iphone
I
iPhone6

Articolo 1 di 5