NEW MOBILITY

Auto a guida autonoma, Volkswagen investe 2,4 miliardi in Cina

La divisione software della casa automobilistica e il partner cinese Horizon Robotics creeranno una joint venture per lo sviluppo di piattaforme di rete e soluzioni anche per il trasporto pubblico

14 Ott 2022

Lorenzo Forlani

guida autonoma
Volkswagen ha confermato che investirà 2,4 miliardi di euro (2,33 mld di dollari) nello sviluppo delle proprie tecnologie per la guida autonoma in Cina, il più importante mercato automobilistico per il gruppo tedesco, nel quale realizza circa il 40% delle vendite e la metà dei suoi profitti.

Produzione congiunta di software e microchip

Cariad, la divisione software di Volkswagen, assieme al suo futuro partner cinese Horizon robotics – specializzata in Intelligenza artificiale e machine learning -, hanno annunciato formalmente la nascita dell’alleanza. In particolare, l’azienda automobilistica con sede nella città tedesca di Wolfsburg destinerà alla joint venture circa 1,3 miliardi di euro, di cui avrà una quota di maggioranza del 60%. In caso fosse approvato dalle autorità, il progetto partirebbe nella prima metà del 2023. Si tratta di una progettazione congiunta di software e microchip specializzati, per dar vita ad una guida altamente automatizzata ed autonoma. 

Alleanza fondamentale nel processo di digitalizzazione di Volskwagen

Horizon robotics è stata fondata nel 2015, e sviluppa processori e algoritmi di intelligenza artificiale per la guida automatizzata, nonché piattaforme di rete per i sistemi di trasporto pubblico. Secondo fonti vicine al gruppo Volkswagen, la joint venture sarà di fondamentale importanza nella strategia di digitalizzazione e nelle operazioni del più grande gruppo automobilistico europeo in Cina. Allo stesso modo, la casa automobilistica tedesca punta a raccogliere esperienza nel colosso asiatico per recuperare il ritardo nello sviluppo dei software proprietari, in grado di dare vita alle automobili del futuro.
@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5