Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL REPORT

Boom degli smart speaker, Amazon e Google regine. Ma il futuro è dei display

Le vendite del quarto trimestre 2018 a quota 38,5 milioni di unità superano quelle dell’intero 2017. Amazon Echo cresce del 91% e controlla il 35,5% del mercato mondiale; balzo del 123% per Google Home, che ha uno share del 30%. Il 2019 vedrà la consacrazione delle soluzioni che uniscono audio e video. Ora la sfida per i vendor è monetizzare rispettando la privacy

20 Feb 2019

Patrizia Licata

giornalista

Gli altoparlanti smart sono il prodotto più “in” sul mercato dell’elettronica di consumo nel 2018: lo dicono i dati appena pubblicati da Strategy Analytics, secondo cui nel quarto trimestre dello scorso anno le vendite di speaker per la smart home sono cresciute del 95% su base trimestrale a 38,5 milioni di unità. I prodotti di Amazon e Google sono i più acquistati, soprattutto grazie alla gamma low-cost Echo Dot di Amazon e Home Mini di Google. Le vendite di ottobre-dicembre 2018 sono state superiori a quelle dell’intero 2017 e hanno fatto schizzare il numero di unità commercializzate l’anno scorso a 86,2 milioni.

Amazon è regina con 13,7 milioni di speaker Echo consegnati nel quarto trimestre, un incremento delle vendite del 91% su base trimestrale che le consegna la leadership: il colosso di Jeff Bezos controlla il 35,5% del mercato mondiale degli altoparlanti per la smart home. Seconda Google, con 11,5 milioni di dispositivi Home venduti e un balzo ancora superiore a quello di Amazon su base trimestrale, +123%, che consegna agli speaker intelligenti di Big G una quota del 30% del mercato mondiale.

Seguono in classifica le cinesi Alibaba (2,8 milioni di unità vendute, +30%, e market share del 9,5%), Baidu (2,2 milioni, +19%) e Xiaomi (1,8 milioni, -5%). Apple è sesta con 1,6 milioni di HomePod venduti nel quarto trimestre: una crescita del 45%, ma lo share di mercato della Mela è diminuito al 4,1%.

Gli smart speaker e i display smart si sono confermati i prodotti hitech più ricercati dai consumatori nella stagione degli acquisti natalizi e ora stimiamo che in oltre 60 milioni di case, nel mondo, sia presente almeno un device“, commenta David Watkins, Director di Strategy Analytics. “Di grande successo gli smart display come Google Home Hub, Amazon Echo Show e Xiaodu Zaijia di Baidu: i consumatori sono attratti dalla combinazione di audio e video e dalla più ampia gamma di utilizzi rispetto ai dispositivi speaker-only. I display smart hanno rappresentato più del 10% della domanda totale nel quarto trimestre 2018 e ci aspettiamo che siano un motore importante di crescita del mercato per tutto il 2019”.

“I maggiori vendor tecnologici hanno fatto un ottimo lavoro nel consolidare il mercato degli assistenti vocali e la nostra ricerca dimostra che gli utenti sono molto soddisfatti dal modo in cui gli altoparlanti intelligenti migliorano la loro vita di tutti i giorni”, commenta David Mercer, Vice President di Strategy Analytics. “Ora la questione è come monetizzare la base utenti; sarà interessante vedere come ciascun player affronterà questa sfida. Il primo passo sarà incoraggiare un utilizzo più ampio e più frequente delle app e dei servizi tramite gli smart speaker che permettono la generazione di entrate per i produttori di device o per i fornitori delle piattaforme. Il voice shopping e le pubblicità sono esempi ovvi, ma l’industria deve assicurare la protezione dei dati e della privacy di chi usa gli smart speaker perché questi diventino una fonte di revenue credibile”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

A
amazon
G
google
S
Smart home