LA PARTNERSHIP

Chip, alleanza tra i big per sviluppare prodotti di nuova generazione

Cea, Soitec, GlobalFoundries e STMicroelectronics definiscono la roadmap dell’ecosistema Fd-Soi. Fra i vantaggi previsti, minor consumo energetico e una più facile integrazione di funzionalità aggiuntive come connettività e sicurezza. Focus su automotive e Industria 4.0

08 Apr 2022

Veronica Balocco

industria-chip

Cea, Soitec, GlobalFoundries e STMicroelectronics hanno annunciato una nuova collaborazione in cui intendono definire congiuntamente la roadmap di prossima generazione del settore per la tecnologia Fd-Soi (full depleted silicon-on-insulator). I semiconduttori e l’innovazione Fd-Soi hanno un valore strategico per l’Ue, nonché per i clienti a livello globale: offrono infatti vantaggi sostanziali ai progettisti e ai sistemi dei clienti, tra cui un minor consumo energetico e una più facile integrazione di funzionalità aggiuntive come connettività e sicurezza, una caratteristica chiave per applicazioni automobilistiche, IoT e mobili.

Prestazioni più elevate, minor consumo energetico e costi inferiori 

Cea è da oltre 20 anni un pioniere della tecnologia Fd-Soi, all’interno dell’ecosistema Grenoble-Crolles. Ha anche una lunga storia di profonda cooperazione in ricerca e sviluppo con STMicroelectronics, Soitec e GlobalFoundries ed è stata molto attiva nelle iniziative guidate dalla Commissione europea e dagli Stati membri con l’obiettivo di creare un ecosistema completo per Fd-Soi che va dai fornitori di materiali, al design case, fornitori di strumenti Eda, aziende fabless e utenti finali”, afferma François Jacq, presidente di Cea. “Cea è fortemente motivata da questa opportunità di preparare una nuova generazione di tecnologia Fd-Soi che fornisca prestazioni più elevate, minor consumo energetico e costi inferiori per soddisfare le esigenze dei principali mercati europei come automobilistico, IoT, 5G/6G e produzione 4.0″.

WHITEPAPER
Robot intelligenti: i vantaggi nei progetti di automazione nell'Industry4.0
Industria 4.0
Realtà virtuale

“Fd-Soi è una tecnologia chiave per i mercati dinamici a cui ci rivolgiamo e un importante motore di crescita per il nostro settore e i nostri clienti”, ha affermato Paul Boudre, Ceo di Soitec. “L’alleanza Fd-Soi che siamo lieti di annunciare oggi si basa sulla capacità di Soitec di guidare l’innovazione nei substrati e aiutare a lanciare una nuova generazione di semiconduttori al servizio di un’ampia varietà di mercati, tra cui connettività, automotive, Internet of Things e Intelligenza artificiale. Insieme ai nostri partner e alleati, vogliamo confermare la nostra leadership tecnologica e continuare a guidare l’innovazione nella microelettronica globale. Questa collaborazione illustra anche quanto lavoriamo a stretto contatto con i nostri clienti per far avanzare le tecnologie, soddisfare le loro esigenze future e accompagnarli ad entrare sul mercato a ritmi elevati”.

In crescita i chip che richiedono bassa potenza

“Non vediamo l’ora di approfondire la nostra partnership con le principali parti interessate francesi ed europee lungo l’intera catena del valore dei semiconduttori e, in particolare, di sfruttare insieme le nostre soluzioni altamente differenziate basate su Fd-Soi per affrontare la rapida crescita di chip che richiedono bassa potenza, connettività e sicurezza nel settore automobilistico, IoT e dispositivi mobili intelligenti “, ha affermato Tom Caulfield, Ceo di GlobalFoundries. “Il dinamico ecosistema europeo dei semiconduttori è importante per noi e continueremo a investire per aumentare la nostra presenza nell’Ue come parte della nostra strategia di crescita globale “.

ST è stato uno dei primi innovatori di Fd-Soi ed è in produzione da diversi anni, con prodotti avanzati sia personalizzati che standard per un’ampia gamma di mercati finali. In particolare, la tecnologia supporta l’industria automobilistica nella transizione verso la digitalizzazione completa e le architetture software-defined oltre allo sviluppo di tecnologie senza conducente”, afferma Jean-Marc Chery, presidente e Ceo di STMicroelectronics. “Non vediamo l’ora di lavorare con altri esperti di spicco sulle prossime generazioni di Fd-Soi che consentiranno ai nostri clienti di superare le sfide che devono affrontare durante la transizione verso la piena digitalizzazione e supportare la decarbonizzazione dell’economia”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3