BEST PRACTICE

Digital security, la startup al femminile LevelQuantum selezionata dalla Nato

Incubata da PoliHub è l’unica azienda italiana scelta tra oltre 1.300 realtà innovative per il programma di accelerazione Diana grazie alla sua tecnologia per la sicurezza informatica basata sulla correlazione quantistica

Pubblicato il 07 Dic 2023

Magdalena Stobinska

La startup innovativa a guida femminile LevelQuantum, reduce da un lungo periodo di ricerca e sviluppo nel campo delle comunicazioni quantistiche, è l’unica realtà italiana selezionata dalla Nato nell’ambito del Defence Innovation Accelerator for the North Atlantic (Diana), programma per startup innovative lanciato quest’anno a favore di tutti i Paesi membri dell’Alleanza atlantica. Il programma nasce con l’obiettivo è fornire agli innovatori del settore l’accesso alle risorse della Nato, tra cui finanziamenti, servizi di accelerazione e percorsi per adattare le loro soluzioni alle esigenze della difesa e della sicurezza.

La startup, incubata presso il PoliHub di Milano, è stata selezionata nella categoria Secure Information Sharing Challenge, dedicato alla ricerca di modi per creare un ambiente informativo sicuro e affidabile, con particolare attenzione ai flussi di dati in diretta, come quelli utilizzati per fornire video quasi in tempo reale, feed di realtà aumentata, radio digitale e altro. Di particolare interesse per la Nato sono infatti le soluzioni hardware e software che operano su reti aperte e che possono funzionare in ambienti difficili.

Tecnologia al test dei centri prova Nato

Grazie al programma Diana, LevelQuantum non solo potrà mostrare la propria soluzione a un gruppo selezionato di potenziali investitori, ma avrà anche l’opportunità di convalidare la propria innovativa tecnologia quantistica in una rete di centri di prova Nato affiliati e di partecipare all’ampio programma di accelerazione, espandendo le potenzialità di business della startup. Inoltre, in questo modo, LevelQuantum contribuirà all’eccellenza delle industrie italiane leader nel settore della quantistica e della cybersecurity.

“Questo risultato rappresenta una eccellente opportunità che ci consente di entrare nell’ecosistema Nato, un contesto altamente competitivo e dinamico che ci permetterà di perfezionare ulteriormente la nostra innovazione e di renderla disponibile per la sicurezza delle comunicazioni in ambito militare e non solo. Siamo orgogliosi di contribuire con la nostra soluzione basata sulla tecnologia quantistica e in grado di offrire un livello di sicurezza assoluto, di proteggere le comunicazioni digitali dei Paesi della Nato”, afferma Magda Stobinska, ceo di LevelQuantum.

Focus sulle comunicazioni quantistiche

LevelQuantum è stata fondata nel 2022 da due ricercatori, Magda Stobinska, fisica quantistica, e Adam Buraczewski, ingegnere informatico, entrambi con decenni di esperienza nello sviluppo di tecnologie all’avanguardia. L’azienda si occupa di comunicazioni quantistiche, un metodo emergente che consente di inviare informazioni crittografate in modo sicuro grazie alla fisica quantistica.

Con l’avvento dei computer quantistici, l’ascesa di gruppi di hacker internazionali sempre più strutturati ed equipaggiati, e la diffusione di minacce ransomware, questo sarà metodologia sarà l’unico modo per contrastare gli attacchi informatici di nuova generazione. LevelQuantum fornirà connessioni sicure attraverso una costellazione di satelliti quantistici, oltre all’integrazione con le infrastrutture IT esistenti di banche, telecomunicazioni e centri dati. Il settore delle tecnologie quantistiche applicate alla comunicazione digitale rappresenta uno dei contesti di investimento più promettenti e all’avanguardia, in grado di offrire un innovativo sviluppo di applicazioni di nuova generazione dedicate alla protezione e alla sicurezza dei dati personali, finanziari e aziendali, che sono potenzialmente vulnerabili a causa di attacchi informatici sempre più sofisticati.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 2