L'ANNUNCIO

Droni 5G, Qualcomm lancia la prima piattaforma per i “velivoli” di nuova generazione

Flight RB5 5G è la soluzione che promette di accelerare e scalare lo sviluppo dei voli senza pilota a scopo commerciale, aziendale e industriale. Benefici dall’intelligent edge

17 Ago 2021

Veronica Balocco

drone-droni

Dopo il successo dell’Ingenuity helicopter su Marte come svolta fondamentale per il volo senza pilota alimentato dalla piattaforma Qualcomm flight, Qualcomm technologies alimenta la sua leadership nel settore dei droni svelando la prima piattaforma per droni al mondo e il primo progetto di riferimento per offrire sia capacità 5G che AI. Nasce così la piattaforma Qualcomm flight RB5 5G.
Questa nuova soluzione aiuta ad accelerare lo sviluppo per i droni commerciali, aziendali e industriali, aprendo possibilità innovative per le industrie che cercano di adottare soluzioni in questo ambito e godere dei vantaggi dell’intelligent edge.

La piattaforma Qualcomm flight RB5 5G, alimentata dal processore Qualcomm QRB5165, si basa sulle ultime offerte IoT di Qualcomm technologies, offrendo una soluzione che guiderà la prossima generazione di droni 5G ad alte prestazioni e basso consumo. La piattaforma condensa più tecnologie complesse in un sistema di droni strettamente integrato per supportare applicazioni in evoluzione e nuovi casi d’uso in vari settori, tra cui film e entertainment, sicurezza e risposta alle emergenze, delivery, difesa, ispezione e mappatura.

Nuovo tassello nell’abilitazione della digital transformation

“Abbiamo continuato a coinvolgere molte aziende leader nel settore dei droni, abilitando oltre 200 membri dell’ecosistema globale della robotica e dei droni, oltre a guidare e promuovere costantemente la standardizzazione mondiale e le capacità 5G trasformative in organizzazioni come 3GPP, Gsma, Global Utm alliance, Aerial connectivity joint initiative, Astm“, ha dichiarato Dev Singh, senior director, business development e general manager di autonomous robotics, drones and intelligent machines di Qualcomm technologies. “Siamo orgogliosi di proseguire il nostro slancio nell’abilitare la trasformazione digitale delle industrie globali svelando la piattaforma Qualcomm flight RB5 5G, una soluzione costruita appositamente per lo sviluppo di droni con caratteristiche di autonomia e intelligenza migliorate, portando capacità di volo connesse premium ai segmenti industriali, aziendali e commerciali”.

INFOGRAFICA
Manufacturing 5.0: ecco i vantaggi della monetizzazione dei dati!
Big Data
IoT

Verso droni completamente autonomi

Il calcolo eterogeneo e ad alte prestazioni della piattaforma Qualcomm flight RB5 a bassissimo consumo energetico fornisce un’inferenza efficiente dal punto di vista energetico per l’AI e il machine learning che consente ai droni di essere completamente autonomi. Le capacità rivoluzionarie della fotocamera offrono capacità di immagine e prestazioni premium. Con la connettività 5G e wi-fi 6, questa piattaforma migliora le capacità di volo oltre la linea visiva di vista per supportare un volo più sicuro e affidabile.

Inoltre, i controlli di sicurezza da soli non possono più garantire la sicurezza dei droni industriali e commerciali, soprattutto quando si passa alle operazioni Beyond visual line of sight. La piattaforma Qualcomm flight RB5 5G è dotata di un’unità di elaborazione sicura Qualcomm per supportare le moderne richieste di protezione della sicurezza informatica dei droni come elemento chiave per la protezione dei dati e i requisiti di sicurezza.

Il kit di sviluppo Qualcomm flight RB5 5G dovrebbe essere disponibile nel quarto trimestre del 2021.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5