La spesa IT verso i 4 trilioni di dollari. L'Europa torna ai livelli pre-pandemia - CorCom

PRIMO PIANO

La spesa IT verso i 4 trilioni di dollari. L’Europa torna ai livelli pre-pandemia

Gartner stima una crescita dell’8,4% nel 2021. A trainare il lavoro “ibrido”: gli investimenti virano su dispositivi e su piattaforne di enterprise software & collaboration

07 Apr 2021

Patrizia Licata

giornalista

La spesa It mondiale del 2021 ammonterà a 4,1 trilioni di dollari, una crescita dell’8,4% rispetto al 2020, grazie agli investimenti nel lavoro ibrido e nel benessere dei dipendenti.  È quanto rilevano le ultime stime di Gartner. Gli analisti sottolineano la novità portata dalla trasformazione digitale delle imprese, per cui i fondi per le iniziative di digital business verranno più di frequente dai dipartimenti aziendali che non sono l’It.

“L’It non è più solo il supporto delle operazioni aziendali, ma partecipa pienamente alla creazione di valore per l’intera impresa“, sottolinea John-David Lovelock, distinguished research vice president di Gartner. “Questo non solo sposta l’It da un ruolo di back-office alla prima linea del business, ma cambia la fonte degli investimenti: quelle It non sono più spese generali da fare, verificare e eventualmente tagliare, ma il fattore che fa crescere i guadagni”.

Il traino: device, collaboration, experience

Tutti i segmenti della spesa It sono previsti in crescita fino a tutto il 2022. La crescita maggiore verrà dai device (14%) e dall’enterprise software (10,8%), segno che le aziende spendono per fornire ambienti di lavoro più confortevoli, innovativi e produttivi per i loro dipendenti.

WEBINAR
[WEBINAR, 13 maggio] Una piattaforma per aiutare a crescere e migliorare le esigenze dei dipendenti
Networking
Risorse Umane/Organizzazione

Per esempio, il nuovo focus sulla employee experience e il wellbeing promuovono gli investimenti tecnologici in aree come le piattaforme di social software & collaboration e i software per la gestione del capitale umano (Hcm), sottolinea Gartner.

Inoltre, anche se le aziende non smetteranno di cercare l’efficienza dei costi in un quadro economico ancora incerti, nel 2021 i Cio saranno impegnati a completare le loro iniziative di trasformazione digitale per migliorare, estendere o rivoluzionare la proposta di valore della loro azienda al mercato.

“L’anno scorso la spesa It ha preso la forma di una reazione scimposta alla necessità di portare la forza lavoro in smart working“, commenta Gartner. Con l’affermarsi del lavoro ibrido, in parte in sede in parte da remoto, “i Cio si concentreranno sulla spesa che permette l’innovazione, non solo lo svolgimento delle mansioni di lavoro”.

Ritorno ai livelli pre-pandemia, la Cina è avanti

La ripresa degli investimenti It non sarà omogenea né a livello di segmenti di spesa né di Paesi, fa notare Gartner. Per quanto riguarda i settori industriali, banche e assicurazioni torneranno a livelli di spesa più simili ai livelli pre-pandemia già nel 2021, mentre i settori più “ritardatari” saranno retail e trasporti, con un recupero previsto per il 2023.

Su scala regionale, Europa occidentale e America del Nord recupereranno già a fine 2021 il livello di investimenti It precedente al Covid-19. L’America Latina si riprenderà solo nel 2024. La Greater China è avanti: ha già superato ora i livelli di spesa It del 2019.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5