IL REPORT

Mercato pc, segnali (deboli) di ripresa. Apple la peggiore performance

Dati Idc e Gartner: rallenta il trend negativo nel secondo trimestre 2016 su scala globale. Le consegne registrano un -4,6% rispetto al -7,4% delle previsioni. Male i computer della Mela: si riduce lo share, calano le vendite

Pubblicato il 13 Lug 2016

donne-lavoro-lavoro-141104170830

Il mercato dei personal computer rimane su scala globale all’insegna del calo, ma una leggera ripresa della domanda negli Stati Uniti frena il declino e porta i risultati trimestrali al di sopra delle aspettative. Rispetto alle rilevazioni precedenti nel secondo trimestre 2016 si registrano infatti prestazioni migliori delle previsioni, secondo quando riportano i report delle società di ricerca Gartner e Idc.

Secondo Idc le consegne del trimestre sono calate del 4,5% anno su anno, con un miglioramento rispetto alle attese, che parlavano di un -7,4%. Per Gartner – che nella sua analisi non calcola i laptop Chromebook di Google, il calo trimestrale è del 5,2%. Entrambe le aziende sottolineano che l’unico mercato tornato a crescere è quello statunitense, dell’1,4% secondo Gartner e del 4,9% per Idc, che sottolinea proprio la spinta dalla domanda per i laptop che funzionano col sistema operativo di Big G.

Pur confermandosi principale produttore a livello globale, la cinese Lenovo ha subito un declino nelle consegne di oltre il 2%. A seguire come quote di mercato ci sono Hp, Dell, Asus ed Apple. Per la compagnia di Cupertino Idc indica un calo dell’8,3% rispetto a un anno fa e Gartner del 4,9%. Mentre gli altri produttori – a parte Lenovo – sono in crescita, Apple sembra risentire più di tutti la pressione di un mercato che comunque globalmente è in declino e in cui la concorrenza è sempre più agguerrita.

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
apple
G
Gartner
I
idc
L
lenovo
P
pc