Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL REPORT GFK

Primo semestre “piatto” per l’hi-tech italiano. Ma soffia aria di ripresa

Flessione dello 0,1% con il comparto telco a -2,6%. Nel mese di giugno però si è registrato un +2%. Il fatturato ammonta a 6,4 miliardi. Decollano le vendite nel canale online (+12,7%)

02 Ago 2019

Enzo Lima

abstract three dimensional representation of cyberspace and the internet

Primo semestre 2019 “piatto” per l’elettronica di consumo italiana che registra una decrescita minimale dello 0,1% attestandosi a un fatturato di 6,4 miliardi. È quanto emerge dale rilevazioni a firma di Gfk. È andata meglio di un anno fa, quando il primo semestre chiudeva con un -0,6%, ma non può certo parlarsi di ripresa. È il comparto telco a registrare la performance peggiore, con il -2,6% anno su anno in controtendenza rispetto al passato, anche se continua a rappresentare la fetta più ampia della torta con il 38,2% del valore complessivo del mercato italiano dei Technical Consumer Goods.

Riguardo ai canali di vendita continua l’avanzata dell’online che guadagna il 12,7% e arriva a rappresentare il 15,7% delle vendite a valore, nonostante la bassa stagionalità del periodo evidenzia Gfk.  In lieve crescita il settore IT/Apparecchiature per l’ufficio (+0,4%), che si conferma il secondo per importanza, con il 19,6% del totale valore del mercato.

L’Elettronica di Consumo (Audio/Video) registra invece flessione del 4,9% rispetto allo stesso periodo del 2018, così come il comparto della Fotografia (-11,5%). Il canale più importante per fatturato sviluppato, gli Electrical Retailer (Grandi e Piccole superfici specializzate in Elettronica di Consumo), cresce del 3,5% nel primo semestre 2019 mentre risultano in flessione i Mass Merchandiser (-0,9%) e i canali specialistici (-7,7%), penalizzati dalla performance dei Telecom Specialist.

L’ultimo mese rilevato, giugno 2019, evidenzia un trend positivo del +2% per il mercato italiano della Tecnologia di Consumo, risultato – evidenziano gli analisti – che fa ben sperare per il proseguo dell’anno.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

E
elettronica di consumo

Articolo 1 di 5