IL CONTEST

Lazio: open innovation per l’autenticazione degli smartphone

Al via la challenge promossa da Lazio Innova e Telsy (Gruppo Tim). Obiettivo: mettere a punto soluzioni innovative con focus sulla security. Possono partecipare startup, team imprenditoriali, spin off e centri di ricerca . Al primo classificato premio da 20mila euro

29 Apr 2020

Enzo Lima

La Regione Lazio, tramite Lazio Innova, lancia con Telsy, società del gruppo Tim che si occupa di sicurezza e servizi Ict, dà il via alla challenge “Autenticazione innovativa per dispositivi mobili”. Obiettivo: sviluppare soluzioni innovative di autenticazione per dispositivi mobili. E ai partecipanti è richiesto in particolare di ideare soluzioni che pongano attenzione a parametri quali la sicurezza e l’affidabilità.

In palio 20 mila euro e servizi specialistici per startup, team imprenditoriali, spin off e centri di ricerca. La giuria – formata da rappresentati di Lazio Innova e di Telsy – selezionerà 6 team che accederanno ad un percorso gratuito di mentorship per la definizione e validazione dei modelli di business. Al termine i partecipanti presenteranno i propri progetti nel corso di un apposito evento di premiazione.

Il primo classificato sì aggiudicherà un premio in denaro del valore di 20mila euro e servizi specialistici. Al secondo e terzo classificato, servizi specialistici per lo sviluppo del proprio business.

WHITEPAPER
Wi-Fi o 5G per le imprese? Una guida spiega cosa (e come) scegliere
Personal Computing
Telco

“In una situazione come quella attuale, è necessario sviluppare nuovi modelli di business che mettano al centro l’innovazione e la sicurezza digitale. È anche per questo che la Regione Lazio lancia periodicamente delle sfide di Open Innovation – si legge nella nota di annuncio dell’iniziativa -. Uno strumento pensato per mettere in contatto le esigenze di innovazione delle grandi imprese nazionali con le idee e i progetti di startup, team e spin off. Un percorso di ricerca per creare soluzioni innovative concrete che soddisfino le necessità delle grandi aziende. Sono 12 le challenge realizzate finora e con le quali, grazie al contributo di 90 progetti innovativi, sono stati definiti 7 importati accordi commerciali”.

Sarà possibile candidarsi fino alla mezzanotte del 3 giugno 2020.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4