LO SCENARIO

Smartphone, il mercato crolla del 9%: peggior dato dal 2014. E non finirà qui

Terzo calo consecutivo da inizio anno. E secondo Canalys la frenata è destinata a protrarsi per 6-9 mesi. Pesano l’inflazione e la crisi economica. Samsung resta alla guida seguita da Apple, l’unica in controtendenza. Al terzo posto Xiaomi e nella top five Oppo e Vivo

20 Ott 2022

L. O.

Schermata 2022-10-19 alle 12.59.56

Ancora in calo il mercato mondiale degli smartphone. Nel terzo trimestre 2022 le vendite globali registrano la terza contrazione consecutiva dell’anno, scendendo del 9% su base annua e segnando il peggior terzo trimestre dal 2014. Emerge dal report firmato Canalys secondo cui le prospettive economiche spingono i consumatori a ritardare l’acquisto di hardware dando la priorità ad altre spese essenziali. E si prevede che la “frenata” continuerà per i prossimi sei-nove mesi, al netto di una ripresa nel periodo natalizio.

Samsung guida il mercato, Apple in controtendenza

Samsung, Apple, Xiaomi, Oppo e Vivo sono i Top 5 del mercato. Samsung rimane leader con una quota del 22% guidata da forti promozioni per ridurre le scorte dei rivenditori. Ma è Apple a registrare una crescita positiva, migliorando ulteriormente la propria posizione di mercato con una quota del 18% mantenuta anche in tempi di flessione grazie alla domanda di iPhone.

WHITEPAPER
Ottieni una pianificazione veloce e affidabile nel tuo marketing: scopri come!

Mentre le cinesi Xiaomi, Oppo e Vivo continuano ad adottare un approccio cauto all’espansione all’estero – data l’incertezza del mercato interno – e mantengono rispettivamente il 14%, il 10% e il 9% di quote di mercato globali.

Le strategie aziendali di fronte al calo di domanda

“Il mercato degli smartphone è altamente reattivo alla domanda dei consumatori e i fornitori si stanno adeguando rapidamente alle difficili condizioni aziendali – spiega un’analista di Canalys -. Per la maggior parte dei fornitori, la priorità è ridurre il rischio di accumulo di scorte a causa del deterioramento della domanda. I fornitori avevano scorte significative a partire da luglio, ma il sell-through è gradualmente migliorato da settembre a causa di sconti e promozioni aggressivi. La strategia dei prezzi dei nuovi prodotti è elaborata con cautela, anche per Apple, per evitare un significativo allontanamento dei consumatori che ora tendono a essere molto sensibili a qualsiasi aumento dei prezzi”.

L’outlook rimane negativo

La domanda non mostra segni di miglioramento nel quarto e primo semestre del 2023: i fornitori devono lavorare su una previsione di produzione prudente lavorando a stretto contatto con il canale per stabilizzare la quota di mercato”, si legge nel report.

“Entrando nella stagione dei saldi – sottolineano da Canalys -, i consumatori che hanno ritardato gli acquisti si aspettano forti sconti e promozioni in bundle, nonché significative riduzioni di prezzo sui dispositivi di vecchia generazione. Rispetto al periodo di forte domanda dell’anno precedente, nel quarto trimestre del 2022 è prevista una vendita festiva lenta ma costante. Tuttavia, sarà troppo presto per vedere il prossimo quarto trimestre come il vero punto di svolta della ripresa del mercato”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5