IL MEMORANDUM

Wi-fi sottomarino, l’italiana W-Sense nel progetto della prima rete mondiale

La società deep tech, nata come spinoff dell’Università Sapienza di Roma, ha siglato una partnership con Alcatel Submarine Networks del Gruppo Nokia per creare la prossima generazione di sistemi di comunicazione wireless “subacquei”. Una vera e propria rivoluzione per l’esplorazione e la raccolta di dati in tempo reale

Pubblicato il 09 Gen 2024

ph Chiara Petrioli, CEO Wsense

Arriva il Memorandum of Understanding (Mou) destinato a creare la prossima generazione di sistemi di comunicazione wireless sottomarini. A firmarlo sono W-Sense, società di deep-tech nata come spinoff dell’Università Sapienza di Roma e attiva nel campo dei sistemi di monitoraggio e comunicazione sottomarini, e Alcatel Submarine Networks (Asn), parte del gruppo Nokia che vanta oltre 750.000 km di cavi ottici sottomarini dispiegati in tutto il mondo.

Il Mou delinea le aree di collaborazione tra W-Sense e Asn per integrare le rispettive tecnologie e competenze al fine di sviluppare un sistema di comunicazione subacquea all’avanguardia.

Rivoluzionare l’esplorazione subacquea

La partnership mira a rivoluzionare l’esplorazione subacquea e la raccolta di dati in tempo reale, contribuendo in modo significativo alla comprensione degli oceani nel pieno rispetto dell’ecosistema marino, giacché i sistemi emettono una potenza acustica pari a un centesimo di quella dei dispositivi comunemente montati sulle imbarcazioni e trasmettono i dati in modo intelligente solo quando necessario.

WHITEPAPER
I 26 settori industriali che potranno essere trasformati grazie all’Industrial 5G: la guida 2023!
Network Security
Protocolli IoT

In particolare, la collaborazione sfrutterà la tecnologia di comunicazione subacquea senza fili di W-Sense e il network di Asn come spina dorsale per la creazione di reti wireless sottomarine di telecomunicazione. Ciò favorirà la copertura wireless subacquea, facilitando il monitoraggio remoto in tempo reale (rumore, qualità dell’acqua, attività sismica, ecc.), e svolgerà inoltre un ruolo cruciale nella previsione e nel rilevamento precoce dei disastri, aiutando sorveglianza e operazioni navali per la sicurezza delle coste.

Impatto positivo su comunicazioni e sicurezza degli oceani

“Questa collaborazione con Asn ci permette di fare un enorme passo avanti nel campo delle reti sottomarine, consentendoci di sviluppare una copertura “Wi-Fi sottomarina” collegata alla dorsale Internet – afferma Chiara Petrioli, ceo di W-Sense –. Siamo entusiasti di unire le nostre tecnologie innovative per creare qualcosa di veramente rivoluzionario”.

Allo stesso modo, Alain Biston, ceo di Asn ha commentato: “La nostra partnership con W-Sense, azienda deep-tech, è una mossa strategica che si allinea perfettamente alla nostra missione di connettere il mondo attraverso reti subacquee affidabili e ad alta capacità. Questa collaborazione non solo accelererà l’innovazione, ma rafforzerà anche il nostro impatto positivo sulle comunicazioni e sulla sicurezza degli oceani. Non vediamo l’ora di vedere gli incredibili progressi che questa partnership porterà”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 4