ERICSSON MOBILITY REPORT

5G, gli abbonamenti mondiali a quota 80 milioni

Nel secondo trimestre forte balzo in avanti: 50 milioni di contratti. Vola il mobile broadband, che raggiunge i 6,4 miliardi, +7% anno su anno e traffico dati a +53%

16 Set 2020

Mila Fiordalisi

Direttore

Sono 80 milioni gli abbonamenti al 5G a livello mondiale, 50 milioni in più in un solo trimestre. È quanto emerge dagli ultimi dati dell’Ericsson Mobility Report, relativo al periodo aprile-giugno 2020. E il mobile broadband continua a registrare una forte crescita: nel secondo trimestre si è registrato un incremento di 60 milioni di unità, per una cifra totale di 6,4 miliardi di abbonamenti mobile broadband a livello globale (+7% anno su anno). Circa 280 milioni gli smartphone venduti nel periodo che portano al 74% la percentuale degli abbonamenti mobile associato a uno smartphone.

Impennata da record per il traffico dati da mobile: +53% su base annuale, dovuto prevalentemente alla crescita del numero di abbonamenti e della maggior fruizione di contenuti video. “L’andamento del traffico dati è stato impattato dal Covid-19 e dal lockdown, periodo nel quale è avvenuto uno spostamento del traffico dati mobile dal centro città alle aree residenziali, soprattutto in quelle zone meno raggiunte da connessioni a banda larga su rete fissa in cui, quindi, la connettività mobile rappresentava lo strumento principale per lavorare e comunicare”, si legge nel report.

Durante il secondo trimestre gli abbonamenti Lte sono aumentati di 120 milioni, per un totale di 4,5 miliardi. Il 57% di tutti gli abbonamenti mobile nel mondo è Lte.

Unico dato al “ribasso” riguarda gli abbonamenti mobile a quota 7,9 miliardi, con una crescita di 15 milioni nel trimestre pari ad appena un +2% anno su anno. “L’aumento risulta contenuto rispetto ai periodi precedenti a causa di Covid-19 e delle restrizioni imposte dal lockdown”, spiega Ericsson. I paesi in cui si registra la crescita maggiore di abbonamenti mobile sono Cina (+6 milioni), Nigeria (+6 milioni) e Sudafrica (+1 milione). A livello mondiale gli utenti unici mobile, ossia i titolari di una sim, salgono a 6 miliardi. “La differenza tra il numero di abbonati e il numero di abbonamenti – puntualizza il report – è dovuta prevalentemente a Sim inattive o a singoli utenti che possiedono più dispositivi”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

E
ericsson

Approfondimenti

5
5g
M
mobile broadband
T
Traffico dati

Articolo 1 di 5