IL REPORT

5G, il mercato Ran perde slancio: è la prima volta in 4 anni

È quanto emerge dalle rilevazioni di Dell’Oro Group sull’evoluzione delle reti di accesso radio. A pesare lo scenario macroeconomico e il conflitto in Ucraina. Ericsson top player di mercato al di fuori della Cina. In aumento le “quote” di Nokia e Samsung

22 Ago 2022

Mila Fiordalisi

Direttore

OpenSignal 5G

Lo slancio positivo che ha caratterizzato il mercato delle reti di accesso radio (Ran) negli ultimi quattro anni sta perdendo vigore. È quanto emerge da un report a firma di Dell’Oro Group.

Il mercato delle apparecchiature per l’infrastruttura Ran 2G-5G – compresi hardware e software – è diminuito nel secondo trimestre, registrando la prima contrazione su base annua in più di due anni e il terzo trimestre consecutivo in cui la Ran è risultata inferiore alle aspettative. Sebbene il mercato Ran non sia immune da rischi esterni, le prime rilevazioni suggeriscono che l’impatto sulla Ran del deterioramento delle condizioni macroeconomiche, degli alti livelli di inflazione e delle interruzioni della catena di fornitura è stato limitato nel trimestre, spiega in una nota la società di analisi.

La situazione macro-economica sta impattando sui roll out

“Lo spostamento del pendolo non è una sorpresa, ma è vero che ha oscillato un po’ più velocemente verso il negativo di quanto inizialmente previsto”, commenta Stefan Pongratz, vicepresidente di Dell’Oro Group. “Il rallentamento dello slancio non è un segno che la fase di diffusione del 5G sia finita. Il messaggio che abbiamo comunicato da tempo, ovvero che il ciclo del 5G sarà più lungo dei precedenti cicli tecnologici, è ancora valido. Allo stesso tempo, le condizioni di mercato nel trimestre sono state influenzate dall’Apac, esclusa la Cina, dalla Russia e dai cambi”, continua Pongratz.

WHITEPAPER
Fashion & Luxury Data Management: crea valore grazie ai dati
Big Data
Fashion

Il boom del traffico dati

Il traffico dati mobile continua a crescere senza sosta. I fornitori di apparecchiature continuano a spingere la tecnologia per garantire che i fornitori di servizi possano gestire la crescita dei dati e migliorare la velocità/copertura/capacità/qualità delle loro reti. Allo stesso tempo, la crescita dei ricavi degli operatori si è appiattita, spingendoli a cercare nuove opportunità di guadagno. Le aspettative degli utenti finali, in continua evoluzione e sempre più esigenti, insieme alla ricerca di crescita, presentano opportunità e sfide per i fornitori di Ran storici e per i nuovi operatori.

I punti salienti del rapporto Ran del 2° trimestre 2022

  • I primi 5 fornitori globali nel trimestre sono Huawei, Ericsson, Nokia, Zte e Samsung.
  • I primi 4 fornitori al di fuori della Cina nel trimestre sono Ericsson, Nokia, Huawei e Samsung.
  • Huawei e Zte hanno continuato a dominare in Cina, rappresentando insieme il 90-95% dei ricavi del primo semestre 2022.
  • Ericsson ha mantenuto la sua posizione sul mercato Ran al di fuori della Cina, con il 39% dei ricavi del primo semestre 2022.
  • La posizione di Nokia nella Ran al di fuori della Cina è migliorata tra il primo e il secondo trimestre del 2022.
  • La quota Ran di Samsung nel primo semestre 2022 è migliorata sia in Nord America sia a livello globale.
  • Anche se i risultati della Ran hanno deluso nel trimestre e i ricavi del primo semestre sono inferiori alle aspettative, si prevede che la Ran registrerà il quinto anno consecutivo di crescita nel 2022.
@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

D
dell'oro group

Approfondimenti

5
5g
R
Reti RAN

Articolo 1 di 3