Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL NUOVO STANDARD

5G, la Germania taglia il traguardo in Europa: a Berlino le prime antenne

Deutsche Telekom attiva il primo cluster integrato in una rete commerciale. Ma il Vecchio continente è ancora in affanno dietro a Stati Uniti e Asia

04 Mag 2018

Carlo Salatino

Nella corsa internazionale al nuovo standard di comunicazioni mobili, la Germania segna un passo in avanti grazie all’attivazione delle prime antenne 5G in Europa da parte di Deutsche Telekom. Le antenne localizzate in sei celle di Berlino supportano il nuovo standard rispondendo alle specifiche 5G New Radio non-standalone rilasciate dal 3GPP a Dicembre. Già operative per i primi test, queste antenne costituiscono il primo esempio europeo d’integrazione di elementi 5G in una rete reale e rappresentano uno step importante verso l’attivazione dei servizi su larga scala entro il 2020.

Il cluster 5G berlinese, che copre un’area di circa 5 km all’interno dei quartieri Mitte e Schoneberg, opera in una banda di frequenze a 3.7 GHz. Previste entro l’estate altre 70 antenne in oltre 20 siti. A livello di apparati e terminali, l’operatore tedesco è supportato da Huawei.

Per Claudia Nemat, board member technology & innovation di Deutsche Telekom “queste prime antenne sono fondamentali per introdurre e integrare con successo la tecnologia 5G nella nostra rete.”

Secondo il Cto Walter Goldenits “ il cluster 5G servirà come base per il futuro rollout commerciale del 5G in Germania. Queste antenne stanno fornendo importanti risultati nell’ambito dei primi test e allo stesso tempo sono elementi reali di quella che sarà la nostra rete 5G. Ci stiamo preparando per avere una rete già pronta quando i primi smartphone 5G appariranno sul mercato.”

Tuttavia, nonostante Deutsche Telekom e altri operatori in Europa marcino spediti nella sperimentazione e attivazione di servizi 5G pre-commerciali, il Vecchio continente sembra essere destinato a non colmare il ritardo accumulato nei confronti di Asia e Stati Uniti, regioni in cui il roll out commerciale è previsto già a fine 2018.

 

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

5
5g
D
deutsche telekom

Articolo 1 di 5