ULTRABROADBAND

5G, la Ue dà il via libera ai servizi di connettività sugli aerei di linea

La Commissione europea ha aggiornato la decisione di esecuzione sullo spettro per le comunicazioni mobili a bordo dei voli comunitari, assegnando frequenze ad hoc per l’utilizzo della tecnologia in volo

Pubblicato il 25 Nov 2022

Domenico Aliperto

smartphone-aereo-140926152252

Svolta sui voli europei: a bordo degli aeromobili si potranno utilizzare i telefonini con tecnologia 5G e accedere a servizi di connettività superveloce e ad alta capacità. Lo ha deciso la Commissione europea aggiornando la decisione di esecuzione sullo spettro per le comunicazioni mobili a bordo degli aerei di linea, designando frequenze ad hoc per l’uso del 5G in volo, affianco alle precedenti generazioni di tecnologia mobile offerte dalle compagnie aeree.

“L’obiettivo”, spiega una nota di Bruxelles, “è consentire alle compagnie aeree di fornire la più recente tecnologia 5G sui loro aerei, insieme alle precedenti generazioni di tecnologia mobile. I passeggeri a bordo dei voli nell’Ue potranno utilizzare i propri telefoni cellulari al massimo della loro capacità e funzionalità, proprio come con una rete mobile 5G terrestre”.

Come funziona il servizio

La decisione di esecuzione della Commissione aveva riservato dal 2008 determinate frequenze per la telefonia mobile in volo, consentendo alle compagnie aeree di fornire servizi di messaggistica, telefonate e dati ai passeggeri in viaggio nell’Ue.

WHITEPAPER
AZIENDA RETAIL: ecco i 15 motivi per cui hai bisogno dell'Intelligenza Artificiale!
Intelligenza Artificiale
Retail

Il servizio viene erogato all’interno della cabina di un aeromobile attrezzato utilizzando appositi apparati di rete, la cosiddetta ‘pico-cella‘, per connettere gli utenti e instradare chiamate, sms e dati, tipicamente tramite una rete satellitare, tra l’aeromobile e il rete mobile terrestre.

“Il 5G consentirà servizi innovativi per le persone e opportunità di crescita per le imprese europee”, sottolinea il commissario per il Mercato interno Thierry Breton. “Il cielo non è più un limite quando si tratta di possibilità offerte dalla connettività superveloce e ad alta capacità”.

Le modifiche per le bande WiFi destinate agli autoveicoli

La Commissione ha inoltre modificato una decisione di esecuzione sulle bande di frequenza a 5 GHz, che rende disponibili le bande per il WiFi nel trasporto su strada, per esempio all’interno di automobili e autobus. La decisione di modifica pone le basi per le innovazioni nel settore automobilistico e potenzialmente per le applicazioni innestate sul Metaverso. Secondo la modifica della decisione di esecuzione, gli Stati membri rendono disponibili le bande di frequenza a 5 GHz per l’uso a bordo dei veicoli stradali il prima possibile e al più tardi entro il 30 giugno 2023.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 4