IL PROGETTO

5G: Ericsson e Nokia con Google per le reti con velocità personalizzate in tempo reale

Network slicing per differenziare la “potenza” sulla base dei servizi: porzioni ad hoc per videocall, gaming e streaming. Già effettuato un trial con gli smartphone Google Pixel 6 (Pro) basati sul sistema operativo Android 13

25 Ago 2022

Paolo Marelli

5g-3

Nokia ed Ericsson insieme con Google per ampliare le potenzialità delle reti 4G e 5G e garantire servizi sempre più personalizzati ai consumatori. Le tre aziende hanno testato con successo un nuova funzionalità di selezione del “network slicing” sulle reti 4G e 5G sui telefoni Google Pixel 6 (Pro) che utilizzano il sistema operativo Android 13.

Questa nuova soluzione, che sfrutta la tecnologia Ue Route Selection Policy (Ursp), consente di connettere uno smartphone a più porzioni di rete contemporaneamente e in tempo reale (ciascuna delle quali con diverse proprietà) così da fornire risorse di rete sempre più “cucite” sulle esigenze specifiche di ciascun utente.

Network slicing: switch su “spicchi” di rete in tempo reale

Come spiegano dal quartier generale di Nokia, le funzionalità Ursp estendono il network slicing a nuovi tipi di

applicazioni e usi, permettendo a porzioni di rete di essere selezionate e attivate in tempo reale sulla base di alcuni parametri quali la performance della rete, la gestione del traffico, la latenza della connessione e la sicurezza.

WHITEPAPER
AZIENDA RETAIL: ecco i 15 motivi per cui hai bisogno dell'Intelligenza Artificiale!
Intelligenza Artificiale
Retail

Un esempio? Un cliente aziendale potrebbe inviare informazioni sensibili sulla propria attività imprenditoriale utilizzando una porzione di rete sicura e altamente performante mentre sta partecipando a una video call, la cui connessione viaggia su un’altra porzione di rete. Il tutto in modo simultaneo e in tempo reale. Inoltre, grazie a questo tipo di soluzione, gli utenti potrebbero beneficiare di servizi personalizzati di network slicing: dal cloud gaming al video streaming in alta qualità.

Ecco perché, ne sono convinti a Nokia, una volta messa in campo, questa soluzione consentirà all’operatore di fornire nuovi servizi di slicing sulla rete 5G e migliorare l’esperienza di utilizzo da parte di coloro che hanno dispositivi che utilizzano il sistema operativo Android 13.

Ari Kynäslahti, alla guida del Dipartimento Tecnologia e Strategia di Nokia Mobile Networks, ha applaudito al successo del test: “Le nuove soluzioni di network slicing basate sulla tecnologia Ursp allargano le opportunità di business sulla rete 5G. Siamo entusiasti di sviluppare e testare nuove tecnologie basate sugli standard Ursp con Android, le quali permetteranno ai nostri clienti di fornire servizi all’avanguardia per aziende e a cittadini utilizzando dispositivi Android e le reti Nokia 4G e 5G”.

Ericsson: “Lo sviluppo di use case estremamente importante”

Da parte sua Monica Zethzon, Head of Solution Area Packet Core di Ericsson, evidenzia che “poiché i carrier e le imprese cercano di ottenere un ritorno sugli investimenti nelle reti 5G, la capacità di fornire un’ampia e variegata selezione di casi d’uso è di fondamentale importanza. Gli operatori e le aziende che possono offrire ai clienti la flessibilità di sfruttare porzioni di rete su misura sia per il lavoro che per i profili personali su un singolo dispositivo Android, stanno offrendo una vasta gamma di usi diversi di questi device. Confermando che le nuove funzionalità di network slicing offerte da Android 13 funzioneranno pienamente con la tecnologia di rete Ericsson, stiamo compiendo un significativo passo avanti nell’aiutare l’intero ecosistema mobile a sfruttare concretamente il vero valore del 5G

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

E
ericsson
G
google
N
Nokia

Approfondimenti

5
5g
N
network slicing

Articolo 1 di 5