5G, Nokia sospende le attività nell'alleanza O-Ran. In ballo la "questione" cinese - CorCom

IL CASO

5G, Nokia sospende le attività nell’alleanza O-Ran. In ballo la “questione” cinese

La società avrebbe rinunciato al proprio ruolo nel gruppo di lavoro dedicato alla tecnologia Open Radio Access Network a causa del rischio sanzioni dovuto alla collaborazione con aziende tecnologiche nella black list di Washington

31 Ago 2021

Domenico Aliperto

Nokia ha sospeso le sue attività all’interno dell’alleanza O-Ran, gruppo chiave per lo sviluppo del settore delle apparecchiature di rete 5G a livello globale. La ragione alla base della scelta della società finlandese è il timore di dover affrontare sanzioni statunitensi per l’inevitabile collaborazione con aziende tecnologiche cinesi presenti sulla lista nera di Washington. “Non abbiamo altra scelta se non quella di sospendere tutte le nostre attività tecniche di lavoro” nel gruppo a causa di una “questione relativa alla conformità … riguardante i contributori di O-Ran inclusi nella black list degli Stati Uniti“, recita un’e-mail letta da Politico, la prima testata a dare la notizia.

Il ruolo dell’ O-Ran Alliance

L’O-Ran Alliance è il principale gruppo industriale attivo nello sviluppo di un nuovo concetto di progettazione 5G chiamato Open Radio Access Network (Open Ran) che consentirebbe alle aziende più piccole di competere per contratti su servizi, software e kit specializzati nel mercato 5G.

WHITEPAPER
Cloud, omnicanalità e intelligenza artificiale: porta il tuo Contact Center nel futuro
Digital Transformation
Intelligenza Artificiale

I principali operatori di telecomunicazioni europei stanno sostenendo una Ran aperta perché, nota Politico, spezzerebbe il potere di mercato di Ericsson, di Nokia e, là dove consentito dai governi, di Huawei.

Ma l’O-Ran Alliance include anche tre aziende cinesi che sono state prese di mira dalle restrizioni statunitensi per aver rappresentato una minaccia alla sicurezza nazionale degli Stati Uniti e per avere stretti legami con l’esercito cinese: Kindroid, che produce chip, l’azienda di supercomputer Phytium e il produttore di server Inspur.

I due funzionari del settore che a condizione di rimanere anonimi hanno rivelato a Politico la notizia affermano che il team legale di Nokia aveva probabilmente stabilito che il rischio di penalità dagli Stati Uniti era troppo alto per continuare il lavoro all’interno dell’alleanza industriale. “L’impegno di Nokia nei confronti di O-Ran e dell’O-Ran Alliance, di cui siamo stati il primo grande fornitore ad aderire, rimane forte. In questa fase stiamo semplicemente interrompendo l’attività tecnica con l’Alleanza poiché alcuni partecipanti sono stati aggiunti all’elenco delle entità statunitensi ed è prudente per noi concedere all’Alleanza il tempo di analizzare e giungere a una risoluzione”, ha affermato un portavoce di Nokia in una nota, mentre L’O-Ran Alliance non ha risposto a una richiesta di commento.

Le altre imprese coinvolte

Un problema legale simile era sorto nel maggio 2019, quando gli Stati Uniti hanno imposto restrizioni alle aziende che lavorano con Huawei. Quindi, la Casa Bianca aveva rilasciato licenze per consentire alle aziende di far parte degli stessi gruppi industriali chiave – in particolare l’associazione degli operatori Gsma, organismi di normazione come Etsi e Iso e il gruppo di telecomunicazioni delle Nazioni Unite Itu – come Huawei, senza violare l’entità regole dell’elenco. Ma tali esenzioni non esistono per le aziende coinvolte nell’O-Ran Alliance.

La decisione di Nokia mette in evidenza il rischio che corrono più di 200 aziende coinvolte nell’alleanza se continuano a contribuire al lavoro del consorzio insieme alle aziende cinesi nella lista nera, almeno fino a quando gli Stati Uniti non rilasceranno licenze simili all’alleanza.

Tra quelli che potrebbero correre il rischio di violare le regole delle entità statunitensi ci sono operatori come Deutsche Telekom, Telefónica e Vodafone e aziende tecnologiche come Facebook, Microsoft, Intel, Cisco, tra molti altri.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

N
Nokia

Approfondimenti

B
black list
O
o-ran alliance
O
Open-ran
T
trade war

Articolo 1 di 4