5G, Nokia taglia il traguardo dei 100 contratti - CorCom

INFRASTRUTTURE

5G, Nokia taglia il traguardo dei 100 contratti

La casa finlandese ha chiuso finora anche 160 impegni commerciali sul nuovo standard: l’ultimo in ordine di tempo quello con BT nel Regno Unito. Rafforzato il portafoglio dei prodotti radio-mobile

02 Ott 2020

A. S.

Diciassette nuovi accordi commerciali per il 5G nell’ultimo trimestre, per un totale di 100 partnership con clienti singoli e 160 impegni commerciali, incluse le sperimentazioni trial a pagamento. Sono i numeri di Nokia, presente in tutti i mercati 5G early adopter: la società finlandese ha infatti all’attivo contratti con i quattro principali communication service provider degli Stati Uniti e con i tre principali che operano nei mercati di Giappone e Corea. Tra gli ultimi a essere stati siglati la società annovera l’accordo con Bt nel Regno Unito e il rinnovo di quello con Elisa in Finlandia.

Di pari passo con l’aumento dei contratti, spiega l’operatore in una nota, “anche il portafoglio 5G di Nokia sta guadagnando terreno tra le imprese. I clienti enterprise costituiscono ora il 12% degli accordi 5G di Nokia, con recenti implementazioni di reti private wireless che includono Deutsche Bahn, Toyota Production Engineering e Sandvik. Nokia vanta inoltre un solido portafoglio di 180 clienti di servizi private wireless, molti dei quali, prevedibilmente, effettueranno la migrazione al 5G”.

Tra i progressi tecnologici che la società ha raggiunto negli ultimi mesi ci sono l’implementazione del network slicing 4G e 5G, che risale a febbraio 2020, e che consente

WHITEPAPER
Gestione dei contratti e GDPR: guida all’esternalizzazione di attività dei dati personali
Legal

agli operatori di fornire ai propri clienti “fette” uniche e isolate della rete end-to-end, personalizzate per applicazioni specifiche. Ad aprile inoltre Nokia ha introdotto la prima soluzione Dss (Dynamic Spectrum Sharing) del settore che supporta la condivisione dello spettro tra 2G, 3G, 4G e 5G. Erisale inoltre a luglio l’annuncio di aver ottenuto la capacità di effettuare la migrazione di cinque milioni di unità radio 4G legacy al 5G tramite un aggiornamento software, rendendo così più facile il passaggio al 5G per gli operatori.

Nokia ha inoltre reso disponibile la propria tecnologia 5G private wireless standalone a luglio, mentre ad agosto ha contribuito al primo lancio al mondo 5G SA su larga scala con T-Mobile negli Stati Uniti.

“Siamo entusiasti di aver superato questo traguardo 5G – afferma Tommi Uitto, president of Mobile Networks di Nokia – Sappiamo che c’è ancora da fare e che il mercato rimane altamente competitivo. Ma ci stiamo muovendo rapidamente, e questi conseguimenti rendono chiaro che i nostri progressi sono riconosciuti dai clienti. Apprezziamo profondamente il loro continuo sostegno e ci impegniamo a fare altrettanto”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

T
Tommi Uitto

Aziende

N
Nokia

Approfondimenti

4
4G
5
5g
S
Spectrum sharing

Articolo 1 di 4