Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LA PARTNERSHIP

5G, nuovo traguardo per Qualcomm ed Ericsson nella connessione dati standalone

Dopo il rollout commerciale accelerato del servizio con architettura non-standalone prosegue lo sviluppo della tecnologia per l’avvio della seconda fase di lancio, basata su una rete core di nuova generazione

13 Set 2019

D. A.

Qualcomm Technologies, sussidiaria di Qualcomm Incorporated, ed Ericsson hanno annunciato oggi il raggiungimento di un nuovo traguardo congiunto nel percorso del 5G dopo aver realizzato una connessione dati 5G New Radio (Nr) conforme alle specifiche globali 3Gpp 5G Nr Release 15 in modalità Sa (Standalone). La connessione è stata raggiunta sulla banda n41 presso il laboratorio di Ericsson utilizzando stazioni radio base 5G commerciali dal portfolio Radio System di Ericsson, il suo software Nr standalone e la sua soluzione Cloud Core per il 5G con un dispositivo mobile di test con il form-factor di uno smartphone supportato dal modem 5G di seconda generazione Snapdragon X55 e della soluzione RF Front-End (Rffe) di Qualcomm. La dimostrazione mette in luce la preparazione di entrambe le aziende a supportare la seconda fase della commercializzazione del 5G con implementazioni Sa che utilizzano una nuova rete core 5G per offrire maggiori funzionalità 5G, tra cui la garanzia della qualità del servizio e la suddivisione della rete, essenziali per supportare i nuovi modelli di business emergenti in aree come l’Industrial IoT (IIoT) e servizi cloud di livello enterprise.

“Il rollout globale del 5G sta superando le aspettative sia in termini di velocità che di scala”, afferma in una nota Durga Malladi, senior vice president and general manager, 4G/5G, Qualcomm Technologies. “Qualcomm Technologies è fiera di lavorare con leader di settore come Ericsson ricoprendo un ruolo chiave in questo percorso per supportare Oem e operatori globali nella rapida implementazione commerciale del 5G nel corso di quest’anno utilizzando un’architettura non-standalone, e ora collaborando per favorire una transizione graduale al 5G standalone a partire dal 2020”.

Per Narvinger, responsabile delle reti di area prodotti, Ericsson, aggiunge: “Insieme a Qualcomm Technologies, abbiamo raggiunto un altro importante traguardo che supporta la transizione al 5G autonomo”, ha dichiarato. “Ciò dimostra che le tecnologie di rete 5G continuano a maturare e che stiamo rafforzando l’ecosistema 5G. I fornitori di servizi sono già in grado di offrire i vantaggi della tecnologia 5G e ora stiamo compiendo ulteriori passi per liberare tutto il potenziale del 5G, al servizio di utenti e settori”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

E
ericsson
Q
qualcomm

Articolo 1 di 2