Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

STRATEGIE

Apple ci ripensa: tutti i nuovi smartphone saranno 5G. Ma solo nel 2020

La competizione con il sistema Android si fa sempre più agguerrita e l’azienda guidata da Tim Cook ha deciso di rivedere i propri piani per attirare più consumatori. Anche il modello “low cost” sarà upgradato alla quinta generazione

30 Lug 2019

Antonio Dini

La svolta 5G per Apple si avvicina. L’azienda guidata da Tim Cook, che ha appena annunciato l’acquisizione della divisione chip modem per smartphone di Intel a un miliardo di dollari, si convertirà alla nuova rete di telefonia mobile a partire dal settembre del 2020, quando presenterà come d’abitudine i suoi tre smartphone (due premium con schermo di dimensioni crescenti, e uno relativamente low cost). Per competere con il mercato Android, che ha rafforzato in maniera significativa gli apparecchi di fascia media, anche il modello low cost di Apple sarà 5G (in precedenza indiscrezioni sostenevano che sarebbe stato basato sulla tecnologia 4G LTE) e con scherno Amoled anziché Lcd. Lo sostiene l’analista più “quotato” quando si parla di previsioni su Apple, cioè Ming-Chi Kuo di TF Securities.

Attenzione però, avverte Kuo, perché questi apparecchi arriveranno solo tra poco più di un anno. La versione 2019 degli iPhone, che come d’abitudine secondo l’analista verranno presentati a fine settembre, sarà 4G LTE con tre modelli di cui uno low cost dotato di schermo “liquid Lcd”, cioè con gamma di colore ampliata e refresh aumentato. Il problema principale per Apple, che per la prima volta sta vedendo il fatturato derivante dai suoi iPhone scendere al 50% degli incassi dell’azienda (domani verrà presentata la trimestrale) è competere con Android.

A giugno Kuo aveva detto che solo due modelli di iPhone del 2020 sarebbero stati 5G. La competizione con Android però ha fatto rivedere i piani dell’azienda. Le indiscrezioni sui modelli del 2020 arrivano in un momento plausibile perché la pianificazione degli smartphone viene fatta due anni prima e la loro finalizzazione per la produzione un anno prima.

“Adesso – ha scritto Kuo in una nota per gli investitori – Apple ha più risorse per sviluppare i suoi telefoni 5G dopo l’acquisizione della divisione modem di Intel. Ci aspettiamo che il prezzo dei telefoni Android 5G scenda attorno ai 249-349 nella seconda metà del 2020″. Secondo Kuo “i consumatori alla fine del 2020 penseranno che il 5G sia una funzione di base necessaria per uno smartphone”.

Secondo Kuo inoltre i nuovi iPhone 5G con scherno rispettivamente da 6,7 pollici, 6,1 pollici e 5,4 pollici, avranno tutti schermi Oled. Anche questa decisione è necessaria, sostiene l’analista, per contrastare la concorrenza dei telefoni Android soprattutto cinesi che ormai, anche nei modelli di fascia media, hanno sempre lo scherno con la tecnologia Oled.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

A
apple

Approfondimenti

5
5g
A
apple
I
iPhone