Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL PIANO

Fastweb raccoglie la sfida 5G Fwa. Obiettivo: connettere (subito) l’Italia

La tecnologia pilastro del piano di espansione da 3 miliardi che punta al raddoppio della copertura ultrabroadband. Intanto si è aperta in questi giorni la seconda fase della sperimentazione avviata a Milano in collaborazione con Samsung

15 Mag 2019

Federica Meta

Giornalista

Sarà all’insegna del 5G Fixed Wireless Access il nuovo piano di espansione da tre miliardi di euro annunciato nelle scorse settimane da Fastweb che punta, entro il 2024, a raddoppiare i collegamenti a banda ultralarga. Grazie al deployment di una rete 5G FWA che partirà da quest’anno il numero di famiglie e imprese raggiunte da connessioni fino a 1 Gigabit al secondo su rete proprietaria passerà infatti dagli attuali 8 milioni, di cui 4 con tecnologia FTTH (Fiber to the Home) e 4 con tecnologia FTTC (Fiber to the Cabinet), a 16 milioni.

L’annuncio arriva dopo gli incoraggianti risultati raccolti da Fastweb nel corso della sperimentazione 5G FWA avviata a Milano in collaborazione con Samsung, la prima in Italia su frequenze commerciali.

A febbraio infatti è partita la prima fase del trial dove sono state connesse numerose abitazioni ed uffici tramite le frequenze del lotto da 200 MHz della banda a 26GHz acquisito da Fastweb nell’ambito dell’asta per le frequenze 5G.  Già nel corso della prima settimana di sperimentazione sono state raggiunte velocità di navigazione pari a 1 Gbps.

Ora, in quella che si è aperta come la seconda fase di test, Fastweb sta continuando la sperimentazione adottando il modello “Club Use” – definito dal Mise in ambito di gara – che permette ad ogni aggiudicatario di frequenze per la banda a 26GHz di impiegare anche porzioni di spettro aggiudicate ad altri operatori non utilizzate da questi in determinate aree. In questo modo Fastweb sta sperimentando le potenzialità della tecnologia FWA utilizzando 800 MHz complessivi. I primi test hanno fatto registrare velocità di download prossime ai 4 Gbps, dimostrando la capacità delle reti 5G FWA di superare di gran lunga anche le prestazioni delle tradizionali reti in fibra FTTH (Fiber to the Home).

“Il trial è stato fondamentale per verificare l’efficacia delle reti FWA 5G rispetto alle reti FTTH in termini di costi e velocità di realizzazione – spiega Andrea Lasagna, Chief Tecnology Officer di Fastweb – e a testare direttamente sul campo le modalità operative più efficaci  nella fornitura del miglior servizio possibile al cliente finale”.

Da parte sua Samsung sta fornendo alla compagnia una soluzione 5G FWA end-to-end che include rete core, antenne 5G in grado di trasmettere su onde millimetriche. La soluzione permette di realizzare una copertura ad alta densità e garantire una connettività a banda ultralarga ai routers domestici 5G (Indoor Customer Premise Equipment), che verranno installati nei siti interessati dalla sperimentazione.

Oltre alla velocità di connessione fino a 1 Giga, sono anche altri i vantaggi – non secondari – della tecnologia 5G FWA. A cominciare dal fatto che non è necessario scavare e posare fibra negli ultimi 250-500 metri; è sufficiente infatti rilegare in fibra le antenne riceventi per fornire in modo immediato un servizio di altissima qualità a tutti i clienti in quel raggio.

Questo implica minori complessità burocratiche: nessuna necessità di acquisire permessi per scavare in prossimità dei condomini, nessuna necessità di acquisire permessi dall’amministrazione di condominio per i lavori all’interno del palazzo, che non sono più necessari. E dunque in deployment più veloce a vantaggio di utenti consumer e business.

L’Italia inoltre ha le caratteristiche ideali per la diffusione della tecnologia 5G FWA grazie al già ampio numero di punti di distribuzione di fibra ottica sul territorio, che facilita il posizionamento di antenne per il 5G FWA ad una distanza ideale dalle abitazioni, e al fatto che il 99% dei condomini è dotato di un’antenna sul tetto. Motivo che ha spinto Fastweb a “scommettere” sulla diffusione di questa tecnologia.

“Inoltre se si considera che gli operatori dovranno in ogni caso posizionare un numero molto importante di antenne collegate in fibra nelle città per realizzare il 5G in modalità FWA o mobile – conclude Lasagna – appare evidente come Fastweb possa giocare un ruolo di primo piano facendo leva sulla propria infrastruttura in fibra diffusa su tutto il territorio nazionale”.

Il 5G Fixed Wireless Access si sta sempre più diffondendo come valida alternativa alle reti Ftth per realizzare connessioni ultrabroadband in grado di garantire ai clienti esperienze di navigazione all’insegna dei Giga.

Tra i Paesi più avanzati su questo fronte spiccano Stati Uniti e Corea del Sud. Negli Usa Verizon ha lanciato il servizio (con prestazioni da 800 Mbs a 1 Gb/s) a Los Angeles, Sacramento, Houston, Indianapolis e lo ha esteso recentemente a ulteriori 30 nuove città con l’obiettivo di coprire 30 milioni di abitazioni. Anche At&t ha annunciato di aver attivato la sua prima rete 5G FWA commerciale in 12 città.

In Asia le coreane SK Telecom, KT and LG Uplus, hanno lanciato in contemporanea i servizi commerciali 5G FWA all’inizio di dicembre.

In Europa, invece, a utilizzare il modello 5G FWA è Telefonica Deutschland, che in Germania sfida l’incumbent Deutsche Telekom. In Norvegia, Telenor sta effettuando un trial per la banda larga domestica su FWA, mentre Telia sta conducendo un test analogo in Svezia.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

5
5g fwa
F
fastweb

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link

Articolo 1 di 2