O2 sceglie Ericsson per la sua rete 5G in UK - CorCom

INFRASTRUTTURE

O2 sceglie Ericsson per la sua rete 5G in UK

L’operatore ha deciso di modernizzare il proprio network e prepararsi per l’implementazione del nuovo standard. Insieme le due società realizzeranno un Innovation cluster per la valutazione delle architetture future

11 Giu 2020

Antonio Dini

O2 ha scelto Ericsson per l’implementazione della sua rete di accesso radio (Ran) per il 5G in Gran Bretagna. Le due aziende lavoreranno assieme per un programma di modernizzazione di tutta la rete, che inoltre porterà a una maggior copertura in ampie zone del Regno Unito. Nelle città più importanti per la rete di O2, Manchester, Liverpool e Cardiff, verrano utilizzate le soluzioni di Ericsson Radio System, mentre verrà anche sviluppato un Innovation cluster come parte di una piattaforma di test per valutare la futura architettura mobile e i sistemi connessi.

“Siamo lieti – ha detto Brendan O’Reilly, Cto di O2 – di continuare a collaborare con Ericsson, uno dei nostri principali fornitori per l’implementazione della rete 5G“. La partnership segue il lancio della rete commerciale 5G di O2, avvenuto lo scorso ottobre, e include aggiornamenti hardware, software e di servizi nella parte occidentale del Regno Unito, portando una maggiore copertura e capacità voce e dati.

“Il 5G – ha detto Arun Bansal, presidente Europa e America Latina di Ericsson – sarà cruciale per la ripresa economica del Regno Unito e per il suo futuro digitale. Ci siamo impegnati a garantire che il Paese raggiunga i suoi obiettivi di connettività in termini di gigabit per far sì che anche le imprese e la società possano beneficiare di una connettività di alta qualità. Siamo lieti di continuare la nostra partnership di lungo periodo con O2 per questa evoluzione della rete 5G».

WHITEPAPER
Come dotare i dipendenti di una connettività enterprise in pochi step?
Networking
Telco

Il portfolio prodotti di Ericsson Radio System include nuove radio 5G multi-banda e a banda larga e nuove baseband ottimizzate per il 5G, pensate per costruire siti sostenibili in vista di futuri aumenti della copertura e della capacità del 5G.

L’Innovation cluster sarà specializzato nella funzione di piattaforma di collaborazione per valutare e testare la futura architettura, tecnologia e i futuri sistemi mobili. L’obiettivo di O2 è infatti aumentare ulteriormente il potenziale di migrazione della rete verso l’architettura 5G standalone.

L’accordo prevede anche che Ericsson aiuti O2 nell’implementazione del 5G commerciale nelle città e nei paesi di Inghilterra, Scozia, Galles e Irlanda del Nord, portando potenziamenti per i servizi mobili a banda larga e una maggiore connettività a milioni di abbonati.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

A
Arun Bansal
B
Brendan O'Reilly

Aziende

E
ericsson
O
O2

Approfondimenti

5
5g

Articolo 1 di 2