LA PARTNERSHIP

5G, reti private per gli edifici: test pilota a Chicago

Al via la collaborazione tra Qualcomm e Siemens. La sperimentazione riguarda una private network per la gestione efficiente degli impianti di riscaldamento, ventilazione e condizionamento dell’aria

Pubblicato il 01 Dic 2022

A. S.

smart-building-170830122139

Far progredire la digitalizzazione nell’automazione degli edifici sviluppando nuovi dispositivi intelligenti per il futuro. E’ questo l’obiettivo della partnership tra Qualcomm e Siemens Smart Infrastructures che punta all’applicazione delle reti private 5G agli edifici intelligenti. Il progetto pilota è stato sviluppato nella sede statunitense della multinazionale tedesca a Siemens Chicagoland (Buffalo Groove): si tratta della connessione efficiente degli impianti di riscaldamento, ventilazione e condizionamento dell’aria, improntata all’efficienza energetica, alla riduzione dei costi di proprietà, alla sicurezza e alla manutenzione proattiva.

Le applicazioni del 5G per gli smart building

Siemens – si legge in una nota – sta sviluppando casi d’uso per esplorare come l’automazione degli edifici possa sfruttare la potenza della trasmissione dati ad alta velocità 5G, la bassa latenza e la maggiore capacità rispetto al 4G. L’architettura di rete Proof-of-concept (PoC) viene realizzata presso gli stabilimenti Siemens di Buffalo Grove, Illinois, con il supporto dell’Engineering Services Group di Qualcomm Technologies. Il team adotta un approccio olistico all’applicazione delle tecnologie 5G e lavora per dimostrare ogni fase della completa adozione del 5G da parte dei clienti. Si occupa di tutto, dalla progettazione del sistema all’ottenimento della licenza sperimentale Citizens Broadband Radio Service (CBRS), fino alla completa integrazione dei dispositivi nelle soluzioni basate su cloud.

WHITEPAPER
Transizione 4.0 e PNRR: incentivi e agevolazioni, tutto quello che c'è da sapere
Logistica/Trasporti
Smart manufacturing

Le tecnologie wireless applicate all’automazione degli edifici

“Siamo orgogliosi della collaborazione con Siemens, che riunisce la sua leadership nell’automazione degli edifici e la nostra esperienza nelle tecnologie wireless e di edge compute. I nostri team hanno lavorato a stretto contatto per dimostrare con successo il caso d’uso degli edifici automatizzati – afferma Sebastiano Di Filippo, Senior Director, Business Development, Qualcomm Europe – Le piattaforme di Qualcomm Technologies hanno il potere di sbloccare un enorme potenziale in diversi settori, guidando il Connected Intelligent Edge – dove miliardi di dispositivi intelligenti connessi possono essere distribuiti e avere un impatto su una moltitudine di industrie”.

Focus su efficienza energetica, cybersecurity e decarbonizzazione

“L’unione delle capacità di Qualcomm Technologies con l’esperienza di Siemens nel campo dell’automazione degli edifici crea un insieme di competenze unico che consente di creare un’offerta molto innovativa – aggiunge Ivan Todorov, Head of Engineering for Siemens BP Americas at Siemens Smart Infrastructure USA – Consideriamo il 5G un fattore abilitante fondamentale che darà vita a un ecosistema di dispositivi e servizi edge per aiutarci a soddisfare alcune delle esigenze più pressanti dei clienti in materia di efficienza energetica, sicurezza informatica e decarbonizzazione. In un periodo di crescente complessità tecnologica, riteniamo che la collaborazione sia fondamentale per ottimizzare il time-to-market e il valore per il cliente”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 3