Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LA RIORGANIZZAZIONE

Sprint di Nokia sul 5G, via alla task force

La nuova Access Networks nascerà dalla fusione delle divisioni Mobile Networks e Fixed Networks e sarà operativa a partire da gennaio. Lascia il presidente di Mobile Networks Rouanne, sostituito da Tommi Uitto

22 Nov 2018

Nokia si prepara al lancio del servizio commerciale 5G con una divisione ad hoc. Si chiamerà Access Networks e sarà operativa dal primo gennaio. Un team che nasce dall’unione delle competenze di due business unit, Mobile Networks e Fixed Networks, che per la natura stessa della tecnologia 5G sono chiamate a collaborare in modo sempre più integrato. La creazione del nuovo gruppo di lavoro ha già avuto ripercussioni sull’organigramma della società: Marc Rouanne, presidente di Mobile Networks, lascerà Nokia e sarà sostituito da Tommi Uitto, all’interno dell’azienda da 23 anni. Ancora non si conosce invece il nome del manager che presiederà la divisione Fixed Networks. L’incarico dovrebbe comunque essere assegnato a breve.

Con questi cambiamenti, ora il top management di Nokia, a cui si aggiungerà anche il nuovo presidente di Access Networks, include Rajeev Suri, Basil Alwan, Hans-Juergen Bill, Kathrin Buvac, Joerg Erlemeier, Barry French, Sanjay Goel, Bhaskar Gorti, Federico Guillén, Kristian Pullola, Sri Reddy, Maria Varsellona, Marcus Weldon e Ashish Chowdary. Quest’ultimo, a capo delle Customer operations, secondo alcune indiscrezioni sarebbe passato ad Apple, ricoprendo il medesimo ruolo con responsabilità per il solo mercato indiano, mentre dal 1 gennaio Ricky Corner, nuovo acquisto del gruppo, sarà presidente delle Customer operations per le Americhe.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4