Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

A Value Team l’R&D di Nsn? Forum su Cor.Com

La notizia della cessione ha dato vita a un vero e proprio dibattito online. Eccone un assaggio

19 Mar 2010

"Scusi Sig.ra Meta, ma per lei essere scaricati da una R&S per
andare a fare i consulenti in giro per l’Italia senza un prodotto
è una soluzione? È invece una ulteriore sconfitta del paese e
ancora un altro scempio nel settore ‘strategico’ delle Tlc».
È questo il primo commento che ha dato vita, sul nostro sito
www.corrierecomunicazioni.it, al forum sulla
notizia
dell’acquisto da parte di Value Partners del centro
di ricerca di Nokia Siemens Networks di Cinisello Balsamo. I
ricercatori verranno assorbiti da Value Team (VT), la divisione
specializzata in IT. Un dibattito virtuale che ha messo in risalto
la distanza, anche culturale, tra le due parti. Da una parte i
dipendenti del centro ex Nsn e dall’altra i consulenti di VT: i
primi abituati a lavorare su progetti di ricerca a lungo termine e
su tutta la filiera del prodotto; i secondi avvezzi ad operare su
iniziative a medio-breve periodo. È un po’ la fotografia
dell’Italia di oggi, questo scontro dialettico, in bilico tra la
difesa del posto fisso e una flessibilità che, se pur diffusa, non
è ancora stata introiettata.

Ecco perché i consulenti di VT sottolineano come la loro sia
un’azienda in espansione che garantisce continuità lavorativa
anche nel polimorfo mondo della consulenza. Argomentazione che non
basta a tranquillizzare i ricercatori di Cinisello, preoccupati di
fare la stessa fine dei colleghi di Eutelia e Italtel,
“dismessi” o in via di “dismissione” da un management che
non riesce a fare fronte alla crisi. “Rassegnatevi alla
riconversione”, è la risposta ai commenti più allarmati. “Ma
il piano industriale dov’è?”, chiede l’altra parte.
Non sono mancate perplessità sulle parti dell’intesa che
riguardano il futuro del personale. Intesa che, stando ai commenti,
garantirebbe per soli tre anni l’occupazione degli attuali  200
dipendenti.

“Nessuno racconta come stanno le cose – si legge in un intervento
-. Nsn ha PAGATO una  cinquantina di milioni di euro a VT per
prendersi in carico il ‘pacco’, giusto quanto serve in termini
legali per ‘mantenere’ la baracca per tre anni, trascorsi i
quali Nsn non avrà obblighi nei confronti dei suoi ex
dipendenti”.  “Per i dipendenti Nsn che hanno saputo fare bene
il loro lavoro, sfruttando le opportunità di crescita non
dovrebbero esserci problemi a trovare soddisfazioni in una società
seria come VT. In bocca al lupo”.