Acquisizioni e aumenti di capitale: grandi manovre nelle Tlc europee - CorCom

STRATEGIE

Acquisizioni e aumenti di capitale: grandi manovre nelle Tlc europee

In Spagna due operazione chiave: Ardian compra il 100% della piattaforma in fibra Ftth Adamo e BlackRock sale oltre il 5% in Cellnex, diventando il terzo azionista. Più forte la partnership Prysmian-Openreach in Uk

12 Ott 2021

F. Me

Grandi manovre nelle Tlc europee. Da Ardian che compra il 100% di Adamo, piattaforma spagnola in fibra Ftth,fino a Cellnex, che vede aumentare la presenza nel capitale del fondo Usa Blackrock, passando per l’estensione della partneship da Prysmian e OpenReach.

La mossa di Ardian

Ardian  investe nel settore delle telecomunicazioni in Spagna acquisendo da Eqt il 100% di Adamo, piattaforma in fibra ottica Ftth numero uno nel paese. Adamo copre 1,8 milioni di case e fornisce servizi fissi a banda larga e mobili a circa 250.000 abbonati al dettaglio e all’ingrosso in 27 province del Paese.

WEBINAR
14 Dicembre 2021 - 11:00
Telco per l'Italia: come accelerare la trasformazione. Le opportunità di PNRR e Cloud
Manifatturiero/Produzione
Telco

“Il settore delle telecomunicazioni – spiega una nota – è una priorità nella strategia di Ardian Infrastructure che attraverso i fondi che gestisce, ha una partecipazione di controllo del 30,2% in Inwit, il principale operatore infrastrutturale per le telecomunicazioni wireless in Italia, e una partecipazione del 26% in Ewe, una delle maggiori utility tedesche e uno dei principali fornitori di servizi di telecomunicazione.

“L’obiettivo di Ardian Infrastructure – precisa ancora la nota –  è quello di fornire ilpiù efficiente servizio di telecomunicazioni su tutto il territorio spagnolo, e in particolare nelle zone rurali che attualmente non dispongono di Internet ad alta velocità, fornendo cosi’ a queste aree una leva importante per il loro sviluppo.

Prysmian, più forte la partnership con Openreach

Prysmian Group estende la propria partnership con Openreach in UK. l’azienda più grande nella gestione della rete digitale in Uk, con un nuovo contratto di tre anni. Prysmian metterà a disposizione la propria esperienza e capacità di innovazione per supportare il piano “Full Fibre” di Openreach per la costruzione di una rete a banda larga, fondamentale affinchè il Governo britannico raggiunga il target di fornire una connessione ad un Gigabit per l’85% del Regno Unito entro il 2025. Openreach fa seguito al rinnovato impegno nell’investimento da parte della propria capogruppo BT Group, e ciò comporta che porterà la tecnologia Full Fibre ad un totale di 25 milioni di edifici, inclusi 6 milioni nelle zone più difficili da raggiungere.

Prysmian è partner di Openreach da più di 50 anni. Questo contratto riflette l’impatto positivo che la nostra relazione lavorativa ha sulle infrastrutture digitali nel Regno Unito – commenta Marcello Del Brenna, ceo Prysmian Group Uk -Il rinnovo della nostra collaborazione arriva in un momento in cui Prysmian sta investendo in innovazione per le telecomunicazioni per assicurare che i nostri partner responsabili delle reti digitali ricevano soluzioni all’avanguardia. Abbiamo anche fatto un notevole passo avanti nei nostri sforzi verso la sostenibilità, eliminando aggiunte cartacee ai nostri prodotti e sostituendole con soluzioni digitali”.

Per Matthew Hemmings, MD for Fibre and Network Delivery in Openreach, “costruire una nuova rete a banda larga nel Regno Unito è un progetto estremamente complesso di ingegneria a livello nazionale – secondo solo al progetto HS2 in termini di investimento”.

Si tratta di un progetto che “contribuirà a far salire di livello il Paese perchè il suo impatto si estende dalla prosperità economica e competitività internazionale, ad accresciuti benefici sull’impiego e sull’ambiente grazie alla possibilità di aumentare il lavoro agile e diminuire il pendolarismo – prosegue il manager – La nostra rete di partner è molto importante per noi, e cerchiamo collaborazioni strategiche a lungo termine. Prysmian ne è un grande esempio, e la nostra collaborazione duratura significa che possiamo beneficiare dell’abilitò del loro team, e dell’innovazione per aiutarci a proseguire nel progetto “Full Fibre”.

BlackRock sale in Cellnex

BlackRock è diventato il terzo azionista di Cellnex con una quota del  5,024% del capitale. Lo comunica l’autorità di Borsa spagnola. Nella precedente comunicazione, datata 1 settembre, BlackRock aveva indicato di controllare una quota del 4,952% del capitale di Cellnex.

Con questa “scalata” il fondo ha superato il capitale di Cellnex, controllato dal Canada Pension Plan Investment Group, che possiede il 5,005% della società.

Edizione, la holding della famiglia Benetton, rimane il primo azionista con l’8,532% mentre Gic, il fondo sovrano di Singapore, detiene il 7,031%. Lisson Grove Investment Private Limited ha seguito con il 6,73%; Criteria Caixa, holding di La Caixa, con il 4,774% del capitale; e Wellington Management Group, con il 4,275%.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5