Agcom, via a nuove misure a sostegno degli utenti disabili - CorCom

L'INIZIATIVA

Agcom, via a nuove misure a sostegno degli utenti disabili

Sconto del 50% sul prezzo di tutte le offerte voce e dati di rete mobile e introduzione di specifiche regole in materia di trasparenza e customer care. Parte la consultazione pubblica

04 Dic 2020

F. Me.

Aggiornare l’attuale regolamentazione in materia di agevolazioni per utenti non vedenti e non udenti. Con questo obiettivo Agcom ha avviato una una consultazione pubblica . L’aggiornamento è disciplinatato dalla delibera n. 46/17/CONS. La consultazione, che avrà una durata di 60 giorni, è disponibile da oggi sul sito istituzionale di Agcom.

“Con questa iniziativa l’Autorità intende estendere le agevolazioni anche agli utenti invalidi con gravi limitazioni della capacità di deambulazione”,spiega la commissaria Elisa Giomi, relatrice del provvedimento.

Le agevolazioni prevedono uno sconto del 50% sul prezzo di tutte le offerte voce e dati di rete mobile oltre all’introduzione di specifiche misure in materia di trasparenza e customer care, tra le quali la possibilità per gli utenti disabili di delegare un soggetto terzo per la gestione del contratto e la realizzazione di un canale di assistenza dedicato.

Un’altra importante novità contenuta nella consultazione è l’avvio di un tavolo tecnico finalizzato all’introduzione di servizi di “conversazione globale”, così che tutte le persone che hanno difficoltà nell’esposizione verbale possano essere agevolate nella conversione in tempo reale del testo in parole e viceversa.

“Comunicare è un bisogno essenziale e un diritto individuale inalienabile, perché è alla base della nostra vita di relazione – evidenzia Giomi – Garantire a tutte le categorie di utenti il più ampio accesso agli strumenti della comunicazione mediale su criteri di parità e di equivalenza, oltre a essere un nostro preciso dovere, fa compiere ad Agcom un passo in avanti sulla strada della innovazione e della giustizia sociale”.

La consultazione pubblica è rivolta ai fornitori di servizi di comunicazioni elettroniche, alle associazioni dei consumatori e dei disabili e agli altri soggetti interessati a far pervenire le proprie osservazioni in merito.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

E
Elisa Giomi

Aziende

A
agcom

Approfondimenti

D
disabili

Articolo 1 di 4