Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LA PARTNERSHIP

Alleanza Fastweb-Huawei: ecco la rete ottica “flessibile” e superveloce

L’infrastruttura, basata sulla tecnologia Ason (Automatically switched optical network), conta su una capacità trasmissiva a 200 Gbps, e collega la Sicilia a Milano e Torino. Andrea Lasagna: “Ci prepariamo al 5G: raddoppieremo ancora le prestazioni e guardiamo al software defined network”

22 Giu 2018

A. S.

Oltre 2.300 chilometri di rete, tra Milano e il Sud della Sicilia, per una capacità trasmissiva di 200 Gbps: è la infrastruttura ottica flessibile (Fon) realizzata da Fastweb in collaborazione con Huawei. E’ la prima a essere totalmente resiliente e in grado di garantire la continuità dei servizi attraverso la tecnologia ottica Ason (Automatically Switched Optical Network).

La partnership in questo campo tra i due operatori era iniziata a settembre 2017, con il lancio della prima rete ottica Flexible Next Generation, lunga più di 2mila chilometri e con una capacità di avvio di 2Tbps. “A novembre 2017 – spiega Fastweb in una nota – Fastweb ha rilasciato, tramite l’infrastruttura, capacità trasmissiva a 100Gbps senza rigenerazione con servizi ottici Ason lungo oltre 2.300 km tra Milano e la Sicilia meridionale per poi erogare nel gennaio 2018 velocità a 200Gbps senza rigenerazione lungo gli oltre 800 km tra Milano e Roma”. La rete collega oggi i più importanti data center e le stazioni dei cavi sottomarini in Sicilia consente all’operatore di offrire capacità trasmissiva ultraveloce sia al mercato wholesale che a quello Enterprise.

La caratteristica principale della tecnologia Ason, è quella di offrire agli utenti differenti livelli di servizio e connessioni ad altissima velocità grazie al reindirizzamento flessibile e automatico del traffico dati in caso di interruzione temporanea.

“La capacità complessiva della rete Fon di Fastweb è cresciuta di 4 volte, superando gli 8Tbps in meno di 9 mesi – spiega Andrea Lasagna, Cto di Fastweb – È una conferma della qualità e delle prestazioni che possiamo fornire attraverso di essa e una prova tangibile dell’elevato grado di flessibilità in termini di resilienza, scalabilità e semplificazione sia per la rete stessa che per i suoi processi di erogazione del servizio e di sicurezza. È la prima pietra della nuova era dei servizi di trasporto. Attraverso la cooperazione con Huawei – conclude – Fastweb ha l’obiettivo entro la fine del 2018 di erogare velocità fino a 400Gbps e guarda all’automazione Software Defined Network (Sdn) a supporto del 5G. Attualmente siamo infatti in fase di test nell’ambito dell’erogazione, dell’automazione e previsione del servizio”.

“È stato un grande onore lavorare con Fastweb per la realizzazione della dorsale a 200Gbps – commenta Richard Jin, presidente di Transmission Network Product Line, Huawei – Attraverso la tecnologia di nuova generazione Ason 200Gbps, l’infrastruttura può supportare servizi cloud in rapida crescita nonché servizi 5G e 4K in modo affidabile, veloce e agile. Attualmente abbiamo implementato oltre 70 reti ottiche 200Gbps a livello globale “.

La rete, conclude la nota, utilizza il backbone Otn Wdm principale di Huawei e include Ason a strato ottico e strato elettrico, 100G / 200G programmabile, Flex Grid e Otdr integrato, gestendo in tempo reale risorse su tutta la rete e la qualità del servizio e aumentando l’efficienza dell’infrastruttura sia sul piano tecnico che economico.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5