Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

AUTHORITY

Antonio Nicita è il commissario Agcom

Il docente universitario ha ottenuto a Montecitorio 297 voti. Il suo nome era stato indicato ieri sera dal gruppo parlamentare del Pd. Succede a Maurizio Dècina. Il primo commento su Twitter: “Emozione, entusiasmo, voglia di innovare”

14 Nov 2013

A.S.

Il nuovo commissario dell’Agcom è Antonio Nicita. La camera dei Deputati lo ha eletto a scrutinio segreto con 297 voti. Nicità andrà a sostituire alla gioda dell’autorità per le garanzie nelle comunicazioni Maurizio Dècina. L’indicazione di Nicita era stata definita nella tarda serata di ieri dal gruppo parlamentare del Pd, dove aveva ottenuto 130 preferenze contro le 80 di Antonio Sassano. Appena saputo l’esito della votazione alla Camera Nicita ha affidato a Twtitter il suo commento: “Emozione, entusiamo, tanta voglia di innovare con competenza, trasparenza, autonomia, indipendenza, ascolto continuo – ha scritto – Stay tuned”.

Nicita, 45 anni, insegna politiche microeconomiche e regolazione dei mercati presso il Dipartimento di Economia e Diritto, facoltà di Economia, Università Sapienza di Roma.
Si è laureato cum laude in Discipline Economiche e Sociali presso l’Università L. Bocconi di Milano e ha conseguito il Dottorato in Economia Politica presso l’Università di Siena. E’ stato Visiting Scholar presso l’Università di Cambridge. E’ stato borsista Fulbright 2005/2006 in qualità di visiting professor presso Yale School of Law.
Dopo il dottorato di ricerca, ha lavorato per oltre tre anni (1997-2000) presso l’Autorità garante della concorrenza e del mercato.

Nel 2000 ha intrapreso la carriera accademica e fino al 2012 é stato docente di Politica economica presso il Dipartimento di Economia Politica e Statistica dell’Università di Siena. Ha Insegnato anche Economic Analysis of Law e Economia Pubblica e della regolamentazione presso la LUISS di Roma e insegna European Competition Law & Economics presso l’Università di Parigi X. E’ docente invitato presso la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione.
Nel 2012-2013 è stato consulente economico a titolo gratuito del Presidente dell’AGCM per le tematiche inerenti le politiche industriali.

Dal 2009 è Scientific Advisor della Florence School of regulation presso l’European University Institute (Fiesole). E’ membro del comitato scientifico del Centre for Media Freedom and Media Pluralism finanziato dal Parlamento Europeo, Schuman Center, European University Institute.

Dal 2001 svolge attività di consulenza per diverse aziende nazionali e internazionali sui temi della regolamentazione, della liberalizzazione dei mercati, delle politiche per la concorrenza e dell’analisi economica del diritto antitrust coprendo diversi settori (tra i quali comunicazioni elettroniche, gas ed energia elettrica, servizi bancari e finanziari, trasporto ferroviario e aereo, spectrum policy, servizi professionali, settore televisivo, appalti pubblici e aste, distribuzione commerciale, prodotti farmaceutici, estimo urbanistico). Ha svolto l’attività di consulente tecnico in numerosi casi di stima economica del danno presso tribunali e arbitrati.

Il neo commissario ha scritto anche un interessante articolo per il nostro sito approfondendo la questione dell’unbundling in Europa.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
antonio sassano