Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

STRATEGIE

Apple, a Hong Kong il primo data center internazionale

Cupertino sceglie la Cina per costruire il primo impianto al di là dei confini americani. Il taglio del nastro è atteso per il 2015

20 Nov 2012

F.Me.

Apple sta pianificando la costruzione di un nuovo data center a Hong Kong, il primo della società fuori dagli Stati Uniti. Lo riferisce l’Hong Kong Economic Times secondo cui il governo cinese avrebbe fatto pressioni su Cupertino dopo che anche Google aveva scelto la città come sede per il suo nuovo impianto e aveva iniziato i lavori lo scorso anno. La realizzazione del centro inizierà il prossimo anno e la fine dei lavori è prevista per il 2015. La decisione della Mela di puntare su Hong Kong è collegata all’aumento vertiginoso delle vendite dei device in Cina: il paese del Dragone è infatti il mercato più grande per Apple che lì vende più smartphone che negli Usa e più iPad che in tutto il resto del mondo.

A convincere Cupertino anche il prezzo più basso degli immobili rispetto agli Usa e il fatto che Hong Kong è ancora separata da Pechino dal punto di vista amministrativo e quindi un luogo più sicuro dove conservare i dati degli utenti e proteggerli da eventuali richieste del governo cinese. Il nuovo data center si unisce a quelli già esistenti a Newark, in California, in Carolina del Nord e a quelli pianificati in Nevada e a Prineville in Oregon.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
apple
C
cina
G
google