Apple, Samsung e Lg alla guerra degli schermi curvi - CorCom

TECNOLOGIE

Apple, Samsung e Lg alla guerra degli schermi curvi

La Mela pronta a lanciare nel 2014 due iPhone con schermi più ampi e incurvati. Solo poche settimane fa il lancio di analoghi modelli delle rivali Samsung e Lg

11 Nov 2013

L.M.

Tre big vanno alla guerra degli “schermi curvi”. Dopo Samsung e Lg, anche Apple, secondo indiscrezioni giornalistiche, starebbe lavorando a due modelli di iPhone, pronti per la seconda metà del 2014, dotati uno schermo inclinato verso l’interno.

Apple starebbe dunque sviluppando nuovi design per iPhone che comprendono schermi più ampi, curvi, e sensori avanzati in grado di rilevare, ad esempio, diversi livelli di pressione sulla superficie ‘touch’ del ‘melafonino’. I due iPhone in arrivo dovrebbero avere schermi di 4,7 e 5,5 pollici, quindi più grandi del solito.

La Mela si prepara così a sfidare i competitor. Poche settimane fa l’azienda sudcoreana ha infatti lanciato il suo primo smartphone con schermo curvo, Galaxy Round, seguita a stretto giro dal G Flex di LG.

Il Galaxy Round, di cui sono già iniziate le vendite al dettaglio, è un portatile con display da 5,7 pollici, curvo da lato a lato, per adattarsi al contorno della mano. Simile la struttura del G Flex. Entrambi i lanci al momento riguardano solo il mercato sudcoreano.

Quello dei display curvi, già visti tra l’altro su alcuni modelli di tv, è una delle tendenze in ascesa fra le novità tecnologiche. Questo tipo di schermi, spiegano gli esperti, favoriscono un miglioramento della privacy screen (essendo ricurvi per le persone sarà difficile guardare cosa scrivono o leggono altri); una diminuzione della quantità di luce riflessa, garantita dalla particolare conformazione del display; e una riduzione della lucentezza, per cui l’impatto visivo sarà notevolmente migliore rispetto a quello a cui siamo abituati.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
apple
I
iPhone
L
lg
S
Samsung