Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Arriva iPhone4 sulla rete Verizon

L’annuncio previsto nei prossimi giorni. Apple amplia enormemente la sua distribuzione, mentre At&t si prepara a fendere i colpi della concorrenza offrendo tariffe scontate e più capacità sulla sua rete

10 Gen 2011

Verizon Wireless potrà combattere ad armi pari sul mercato
americano con la sua rivale At&t, almeno stando alle prime
indiscrezioni che indicano come imminente l'annuncio
dell'arrivo di iPhone4 sulla rete mobile di Verizon. Una buona
notizia anche per Apple, nota il Financial Times, che espande
enormemente la copertura negli Stati Uniti.

Apple ha venduto i suoi primi modelli di iPhone nel 2007 sulla rete
di At&t e si è accordata per concedere diversi anni di esclusiva
al carrier in cambio di un sussidio da parte di At&t per ridurre i
costi dello smartphone per i consumatori. At&t ha anche
acconsentito a permettere ad Apple di avere il controllo quasi
totale dell’esperienza utente. Apple è rimasta unita ad At&t
come partner esclusivo sul mercato americano, nonostante
all’estero abbia acconsentito ad avere il supporto di più
carrier.

Ovviamente Verizon cerca da sempre di attrarre sul suo network il
pioniere degli smartphone. Da parte sua Apple è stata attratta a
dire sì a Verizon perché i consumatori di At&t protestano
ultimamente per la congestione delle reti di questo operatore, che
causano a volte l’interruzione delle chiamate su iPhone. In più,
la rapida ascesa degli smartphone rivali con sistema operativo
Android di Google ha reso più urgente per Apple ampliare la sua
distribuzione.

Verizon si è adeguatamente preparata al grande giorno, espandendo
la sua rete 4G: Dan Malone, chief technology officer di Verizon
Wireless, ha fatto sapere al Consumer Electronics Show di Las Vegas
che, dopo aver coperto i primi 39 mercati con le nuove tecnologie
mobili, Verizon porterà il 4G a oltre 170 mercati Usa, pari a due
terzi della popolazione americana, entro fine anno.

A sua volta At&t ha lavorato per estendere la sua capacità e ha
risposto di essere pronta a lottare per trattenere i clienti iPhone
ed evitare che passino alla concorrenza. “L’iPhone ha bisogno
di una rete veloce, e non è questo il caso del Cdma”, sostiene
At&t. "Inoltre i telefoni Cdma non possono chiamare nella
maggior parte dei Paesi d’Europa".

La guerra tra At&t e Verizon si combatterà anche a suon di
tariffe: At&t ha già dimezzato il prezzo del suo iPhone 3Gs da 99
a 49 dollari – purché si acquisti un contratto di due anni con
l’operatore del valore di 39,99 dollari al mese e 15 dollari di
piano dati. Un prezzo comunque molto scontato per un iPhone – segno
che At&t teme l’arrivo di iPhone4 sulla rete Verizon che,
sicuramente, avrà un prezzo più alto.