At&t all'attacco di Vodafone - CorCom

Fusioni intercontinentali

At&t all’attacco di Vodafone

I manager di At&t sono già al lavoro per il takeover, atteso per l’anno prossimo. Colao non sarebbe contrario ma prima vuole vedere i giochi. Lo rivela l’agenzia Bloomberg

01 Nov 2013

At&t è fermamente intenzionata a mettere solidi piedi in Europa. Puntando a bersagli grossi, magari alla stessa Vodafone come i rumors insistevano da settimane. Ora è Bloomberg a fare tornare in primo piano l’ipotesi. Secondo l’agenzia di informazione americana, i manager di AT&T sono al lavoro per il possibile lancio di un takeover sull’operatore inglese agli inizi dell’anno prossimo.
Il gruppo americano di telefonia e quello londinese guidato da Vittorio Colao non avrebbero però ancora iniziato negoziati formali.

La fusione tra le due società darebbe origine al più grande operatore di telecomunicazioni al mondo con una capitalizzazione da oltre 250 miliardi di dollari. Con più di 500 milioni di utenti di telefonia mobile su scala globale, la nuova entità sfiderebbe Google e Apple nello sfruttamento di nuove tecnologie per generare introiti da inserzioni pubblicitarie su dispositivi mobili.

L’eventuale transazione non potrà avvenire prima della conclusione della cessione da parte di Vodafone del 45% di Verizon Wireless alla società controllante Verizon Communication. Il closing è atteso a inizio 2014.

Secondo le fonti citate da Bloomberg, Colao non escluderebbe a priori il deal, ma ovviamente tutto dipenderà dai termini dell’accordo.