IL PROGETTO

Banda ultralarga, in Emilia-Romagna connettività “autenticata” nelle scuole

Sono già oltre 500 gli istituti che usufruiscono di accesso attraverso le credenziali FedERa. Ecco come funziona

02 Set 2021
scuola-digitale-160511155844

Sono 1.781 le scuole della Regione Emilia-Romagna a oggi collegate alla Rete Lepida. Di queste, oltre 500 usufruiscono del servizio di Connettività Autenticata ovvero di un accesso con autenticazione attraverso le credenziali FedERa. Come noto, e come già comunicato a tutti gli Enti nei mesi scorsi, il “Decreto Semplificazione e Innovazione digitale” (DL n. 76 Febbraio 2020) ha stabilito per tutte le amministrazioni locali e centrali l’obbligo di integrare, entro il 28 Febbraio 2021, Spide Cie come unici sistemi di autenticazione rilasciati al fine di uniformare di fatto l’accesso ai servizi pubblici digitali in tutta Italia. Lo stesso DL ha previsto inoltre che le credenziali utilizzate diverse da Spid avrebbero avuto validità fino a naturale scadenza e non oltre il 30 settembre 2021. Quindi dal 1 ottobre 2021 non potranno più essere utilizzate credenziali diverse da Spid, Cie, Cns per l’accesso ai servizi online, e di conseguenza non potranno più essere utilizzate le credenziali FedERa.

Considerando che attualmente il sistema Spid prevede il rilascio di identità digitali solo ai maggiorenni, si è ravvisata tuttavia la necessità di garantire per i minorenni un’identità digitale grazie alla quale potersi avvalere dei servizi della Connettività Autenticata di Lepida presso le scuole che ne hanno fatto richiesta e ne usufruiscono. Anche il Piano Industriale 2021-2023 di Lepida prevede la connettività autenticata come “servizio di connettività con autenticazione effettuata mediante Spid o altri sistemi regionali in caso di utenti non supportati da Spid”.

Da settembre quindi, presso le scuole che usufruiscono della Connettività Autenticata di Lepida, sarà possibile accedere con Spid/Cie/Cns, scelta preferibile per i maggiorenni, oppure con le credenziali rilasciate dalla scuola attraverso il servizio “ScuolaID” messo a disposizione gratuitamente da Lepida, quale nuova modalità per i minorenni. Il modello di utilizzo da parte della scuola è molto semplice: la scuola che intende aderire dovrà segnalarlo a Lepida, fornendo anche il nome di un referente della scuola che diventerà il punto di contatto e sarà abilitato come “operatore” per la creazione e la gestione delle credenziali degli studenti, utilizzando un semplice file Csv e una apposita interfaccia.

Una volta configurate a sistema le utenze definite dalla scuola, l’operatore abilitato potrà procedere a comunicare a ogni studente che ne ha necessità, o a un genitore, le credenziali (username e password) necessarie per l’autenticazione alla connettività di Lepida all’interno della scuola. Lepida fornirà a breve tutte le informazioni necessarie per facilitare e supportare queste operazioni, che comprenderanno un manuale operatore e un documento con le specifiche di creazione del file Csv, messe a disposizione sul sito web di Lepida nella sezione https://www.lepida.net/reti/connettivita-scuole

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

L
lepida

Approfondimenti

B
banda ultralarga
S
scuola

Articolo 1 di 2